Piani cucina in acciaio: manutenzione dei top delicati

da , il

    Piani cucina in acciaio: manutenzione dei top delicati

    La cucina è uno degli spazi fondamentali della casa, per una certa percentuale di donne, addirittura il principale. Questo comporta una scelta oculata di ogni singolo componente e di conseguenza una manutenzione quasi maniacale! Il top, cioè il piano della cucina, rappresenta la decisione più importante da prendere, visto che combina l’utilità all’arredamento. Chi di voi non sogna un piano chilometrico su cui potersi sbizzarrire senza dover porre troppa attenzione a non rovinarlo?

    Purtroppo estetica e delicatezza vanno di pari passo e i piani, così come i lavelli in acciaio, bellissimi a vedersi, lucidi e di design, sono l’emblema di questo accoppiamento. Visto che basta toccarli con un dito e restano ombrati, basta poggiarci le chiavi e si rigano, cerchiamo di seguire alcuni consigli per mantenere il nostro piano in acciaio il più possibile intatto e lucido!

    La cosa fondamentale è l’utilizzo di prodotti idonei per l’acciaio, quindi niente creme che graffiano, niente spugne rasposa, anche in presenza di macchie all’apparenza ostinate. I prodotti per l’acciaio inox si trovano facilmente anche al supermercato e per la pulizia è opportuno utilizzare solo panni lisci, sia per detergere che per asciugare. La linea Stanhome, ad esempio, propone sia creme o spray che spugne e panni per l’acciaio. È un po’ costosa, ma dura nel tempo e garantisce ottimi risultati. Dopo aver passato il prodotto, è sempre consigliato risciacquare e asciugare per ottenere brillantezza e lucidità! Mi raccomando, quando pulite il piano, ricordatevi sempre di seguire il senso della satinatura (quindi verticale o orizzontale), non effettuate movimenti circolari altrimenti in breve tempo si formeranno degli aloni indelebili che comprometteranno la lucidità del vostro piano, rendendolo opaco.