Piante a febbraio-marzo: come curare quelle in casa

da , il

    Piante a febbraio-marzo: come curare quelle in casa

    Le piante vanno curate tutto l’anno ma ogni stagione prevede specifici interventi in relazione al clima. Oggi vedremo cosa bisogna fare per prendersi cura delle piante in casa in questo periodo a cavallo tra febbraio e marzo.

    Febbraio in particolare il mese della potatura. L’obiettivo è quello di preprare alla primavera le piante non appena escono dal torpore invernale. Questo periodo pre-primaverile è ideale per potare alcune specie di piante eliminando i rami rovinati: in particolare ci riferiamo al ficus, alla aralia, alla dieffenbachia e alla schefflera. Attenzione perché la potatura non procede in contemporanea per tutte le specie di piante: quelle che fioriscono a fine inverno (ad esempio la forsizia) generano i fiori dell’anno precedente e quindi potandole ora si rimuovono inevitabilmente anche molte gemme da fiore.

    Questo è inoltre il periodo migliore per cambiare i vasi alle piante da appartamento: ricordate di non comprare mai contenitori più piccoli del precedente ma più grandi o al massimo, se usate lo stesso da anni, della stessa dimensione. Controllate che nella radice non vi sia presenza di parassiti. Non risparmiate sul terriccio: ricordate che sarà il nutrimento delle piante quindi deve essere di qualità.

    Ripulite bene e delicatamente le foglie dalla polvere accumulata.

    Se vi sembra che le temperature si alzino in maniera brusca cercate di mantenere l’ambiente il più possibile arieggiato per evitare il proliferare di parassiti o l’eccessiva escursione termica tra notte e giorno.