Piante acquario, come sceglierle

da , il

    Piante acquario, come sceglierle

    Se siete dei neofiti dovete assolutamente sapere che nell’acquario, che sia di acqua dolce o marina, non potranno mai mancare le piante. Le piante in acquario permettono ai pesci di stare in un ambiente sano e il più possibile vicino al loro habitat naturale e poi consentono, come tutte le piante, di ossigenare l’acqua ed i suoi abitanti. Il problema che si pone ora è come scegliere le piante per l’acquario più idonee al vostro, come permettere che sopravvivano, e le caratteristiche principali delle piantine che potrete inserire nel vostro acquario per migliorare la salute e l’aspetto di tutto l’ecosistema oltre ad essere delle belle decorazioni.

    Inizio dicendo che non potrete scegliere le piante d’acquario solo in base al loro aspetto, ma soprattutto in base alla loro funzione ed al tipo di pesci ed acqua che sono presenti nel vostro acquario. Dovrete recarvi in un negozio di acquariologia e potrete farvi consigliare oppure leggendo questo post, potrete fare la vostra scelta fai da te ma con criterio. Le piante più decorative e che più riproducono la realtà sono quelle di superficie, che riescono a formare un bel tappeto verde galleggiante a filo d’acqua, ma questa tipologia di pianta è consigliabile solo se vi è necessario attenuare la luce e se hanno molte radici potranno fungere come ottimo nascondiglio per i pesciolini appena nati, ad esempio i Guppy hanno bisogno di nascondersi dopo la nascita per sfuggire al cannibalismo dei genitori. Un’altra alternativa sono le piante d’acquario sommerse e semi-sommerse, che sono le più facili da reperire e le principali piante che trovate generalmente negli acquari. Ricordatevi che la tipologia e la quantità di piante che dovrete acquistare è strettamente legata alle dimensioni dell’acquario ed alle caratteristiche chimiche dell’acqua del vostro acquario, perchè esistono piante d’acquario sul mercato che si adattano bene in acque alcaline ed altre meno. Un esempio possono essere l’Echinodorus e la Vallisneria, che stanno bene nell’acqua leggermente alcalina, mentre altre piante, come l’Anubias e il Cryptocoryne prediligono l’acqua dolce e leggermente alcalina. Come avrete capito, prima di andare ad acquistare le piante per il vostro acquario dovrete fare un test dell’acqua per capirne le qualità e quali sono le piante che sopravviveranno nel vostro acquario. Buona scelta.