Piante aromatiche, proprietà, usi e coltivazione

Piante aromatiche, proprietà, usi e coltivazione
da in Casa, Orto
Ultimo aggiornamento:
    Piante aromatiche, proprietà, usi e coltivazione

    Col termine piante aromatiche si indicano piante contenenti sostanze di odore gradevole (aromi). Esistono specie arboree (come le conifere e l’eucalipto), arbustive (come il rosmarino, il tè e il ginepro) o più frequentemente erbacee annuali o perenni. Molte piante aromatiche hanno anche proprietà medicinali ed officinali (ad esempio la menta) ma vengono utilizzate principalmente in cucina come spezie (per insaporire i cibi o per prolungare la conservabilità delle pietanze), in erboristeria fresche o essiccate per la preparazione di infusi e bevande, per la preparazione di liquori e amari, nelle industrie chimiche per l’estrazione delle essenze destinate alle industrie alimentari, cosmetiche, farmaceutiche ecc.

    Queste piante possono essere coltivate abbastanza facilmente sia in vaso che in giardino. Ognuna di esse ha però proprie esigenze e caratteristiche colturali. In generale quasi tutte le erbacee aromatiche sono piante rustiche che tollerano abbastanza bene il freddo e il caldo, purchè siano coltivate in zone soleggiate e al riparo dai venti forti. Si adattano anche a qualsiasi tipo di terreno purchè sia ben drenato, temono infatti il marciume radicale causato dai ristagni idrici che si manifesta soprattutto nelle piante con vaso e sottovaso.

    L’annaffiatura deve essere effettuata sporadicamente nelle aromatiche con fusti semilegnosi come il rosmarino, invece devono essere abbondanti e regolari durante l’estate e nei periodi di prolungata siccità. L’acqua va somministrata a temperatura ambiente, al mattino presto o dopo il tramonto. E’ meglio non concimarle per godere al meglio della loro fragranza e per assaporare la loro genuinità. Ma se le piantine stentano a crescere è opportuno somministrare pochissimo concime granulare a lento rilascio, oppure concime liquido diluito nell’acqua delle annaffiature (soltanto per una volta).

    341

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaOrto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI