Piante autunnali da interno: le più belle e come curarle [FOTO]

da , il

    Piante autunnali da interno, scopriamo quali sono le più belle e come curarle. Molti di noi, con il concludersi dell’estate, rinunciano al pollice verde scoraggiati dalle temperature sempre più rigide. Ma esistono piante che danno il meglio di sé proprio in questa stagione e altre che si adattano magnificamente alla vita da appartamento, non solo in autunno. Aster settembrini a parte, belli ma decisamente più adatti al balcone o al giardino, troviamo la skimmia dalle caratteristiche bacche ornamentali di colore rosso, coltivabile anche in vaso, oppure l’aspidistra, pianta tra le più resistenti in assoluto, perfetta per portare un tocco di verde tra le pareti domestiche. E ancora gli immancabili crisantemi autunnali, perfetti per interni ed esterni.

    Skimmia

    Skimmia-per-interni

    Le sue bacche ornamentali la rendono ideale come pianta natalizia ma anche in autunno fa la sua bella figura. La skimmia solitamente viene coltivata nell’outdoor ma nulla ci vieta di utilizzarla come pianta d’appartamento. Questo sempreverde originario del Giappone non ama l’esposizione alla luce diretta e tollera bene le temperature basse. L’importante è annaffiarla quotidianamente e di tanto in tanto collocarla in terrazzo. Il terreno dev’essere soffice e acido, perfetto è l’utilizzo di torba, perlite, aghi di pino e terra di brughiera. Almeno una volta al mese la skimmia necessita di un po’ di concime naturale.

    Scopri le piante da appartamento e come sceglierle

    Aspidistra

    aspidistra-elatior in vaso

    Questo sempreverde originario del Giappone è molto resistente e per questo adatto anche alla stagione autunnale e persino invernale. Estremamente adattabile, l’aspidistra non ama il sole diretto e tollera bene climi con escursioni termiche notevoli. Può essere coltivata in vaso con terriccio universale e non richiede frequenti innaffiature. Attenzione agli acari d’appartamento, che spesso la insidiano.

    Kalanchoe

    Kalanchoe

    Le succulente si adattano facilmente agli interni e le kalanchoe, piante grasse originarie dell’Arabia Saudita, dell’America Tropicale e di altre parti dell’Asia, sono perfette per abbellire i nostri appartamenti in autunno e anche oltre. Pur trattandosi di piante non particolarmente esigenti, amano la luce e vanno quindi posizionate preferibilmente vicino alle finestre. L’annaffiatura durante la stagione fredda va eseguita solo se il terreno è molto secco. Per il terriccio utilizza composto per cactus e sabbia, che agevolerà il drenaggio.

    Scopri le piante da interno migliori per la casa