Piante da appartamento: come utilizzare il verde negli spazi di casa

da , il

    Piante da appartamento: come utilizzare il verde negli spazi di casa

    Un tocco di verde in casa sta sempre bene perché, oltre ad arredare, le piante aiutano a mantenere pulita l’aria di casa e addirittura possono essere molto efficaci contro le zanzare. Però, affinché si verifichino gli effetti benefici appena citati, c’è bisogno di scegliere determinate piante e soprattutto è necessario sapere dove collocarle. Vediamolo insieme.

    L’aria all’interno delle case può diventare a lungo tempo dannosa se ci sono problemi di natura strutturale (il pavimento non è ben isolato e permette il passaggio di alcuni gas dal sottosuolo)o se ad esempio si possiede una cucina a gas con problemi di combustione; alcune piante come l’edera la palma, i crisantemi, la dracena o la felce sono in grado di assorbire monossido di carbonio e biossido di azoto.

    Quindi scegliamo quella che più ci piace e piazziamola in cucina. Se invece una stanza si affaccia sulla strada, il ficus è la soluzione ideale perché assorbe il benzene. Passiamo adesso ad un ambiente della casa in cui le piante stanno molto bene come arredamento e offrono anche un aiuto contro l’umidità: il bagno. La felce è la tipica pianta che si usa in questi casi, visto che è un sempreverde e non ha bisogno di cure particolari; ma anche il capelvenere, grazie al fatto di non necessitare luce, è ideale per il bagno, visto che spesso si trova nella posizione meno illuminata della casa.

    Le piante tropicali in genere si adattano bene, grazie alla loro capacità di resistere all’umidità, spesso alta in bagno. Adesso veniamo al pezzo forte, la catambra, pianta creata con un innesto e che ha la capacità di allontanare le zanzare, grazie ad una massiccia presenza di catalpolo, un principio repellente per le zanzare. Quale migliore occasione, dunque per arredare (si trova in diverse dimensioni e forme, sia da interno che da esterno) e per tenere lontani questi fastidiosi insetti?