Piante da interno: le specie migliori per la casa

da , il

    Piante da interno: le specie migliori per la casa

    Si avvicina la primavera ma non è ancora del tutto arrivato il caldo, siamo tentate ad andare in qualche centro per il giardinaggio ed iniziare a pensare a che piante comprare per riarredare il terrazzo o il giardino per le nuove stagioni calde. Ma in effetti il caldo non è ancora stabile e per l’eterno possiamo limitarci ad alcuni lavori di potatura, progettazione e piantagione, possiamo però sbizzarrirci per l’interno. Vi abbiamo parlato delle specie di piante che potrebbero andar bene nel bagno, oggi invece vi parleremo delle specie di piante che vanno bene per tutto l’appartamento.

    Le piante da appartamento, oltre ad essere belle ed a trasmettere una sensazione di relax all’interno della casa, spesso possono essere anche dei veri e propri depuratori per l’aria come nel caso della Sanseveria o dello Spatifillo. In ogni caso le piante che sceglierete per l’interno della vostra casa, devono richiedere una limitata quantità di luce e di acqua per non farvi impegnare troppo e anche per essere adattate a tutti i tipi di luce che avete nelle diverse stanze. Solitamente le piante in casa vanno posizionate dove si vive di giorno, come sappiamo durante la notte infatti, quasi tutte le specie, prendono l’ossigeno quindi non sono adatte per le stanze da letto.

    Vediamo le specie migliori da tenere in casa.

    Piante da appartamento: la Saintpaulia o Violetta Africana

    Violetta africana

    E’ una pianta sempreverde che viene dall’Africa meridionale. Ha una lunga fioritura ed è molto semplice da coltivare. Le annaffiature devono essere regolari e frequenti ma non ricche di acqua.

    Piante da appartamento: la Sanseveria o lingua di suocera

    Sanseveria

    Anche questa è una pianta sempreverde ed ha una particolarità, durante la notte converte la CO2 in ossigeno filtrando le tossine presenti nell’aria. Ama la luce quindi dovrete posizionarla di conseguenza per farla crescere al meglio. Essendo una pianta grassa non ha bisogno di molta acqua.

    Piante da appartamento: lo Spatifillo (Spathiphyllum Mauna Loa)

    spatifillo

    Ama la penombra, e può essere innaffiata anche una sola volta alla settimana, produce dei bellissimi fiori bianchi. E’ molto utile in casa contro i più comuni composti organici volatili, come il benzene, la formaldeide e il tricloroetilene. Se avete gatti in casa, questa pianta non è consigliata perchè altamente tossica.

    Piante da appartamento: la Crassula o albero della giada

    Crassula ovata

    Si adatta perfettamente alla vita in appartamento e può essere posizionata anche in zone con poca luce, se però la metterete vicino ad una fonte di luce naturale crescerà più rigogliosa.

    Piante da appartamento: la Aphelandra o pianta zebra

    Aphelandra

    In vaso generalmente non supera i 60 cm ma in natura può raggiungere i 2-3 metri di altezza, quindi se la metterete in un vaso grande non esiterà a crescere. Ama la luce ma non il sole diretto, bisognerà innaffiarla regolarmente e tra un’annaffiatura e l’altra bisognerà lasciar asciugare il terreno.