Piante di limoni, come curarle in balcone

da , il

    Piante di limoni, come curarle in balcone

    Generalmente quando si pensa a queste piante le si associa al giardino o comunque ad un ambiente esterno molto ampio. Per coloro che non hanno queste possibilità ma non vogliono rinunciare a questa pianta sempre utile e dai profumi intensi possiamo fornire qualche utile consiglio per coltivarle in balcone, con tutte le cure del caso durante la stagione invernale. Innanzitutto, al momento dell’acquisto, è meglio scegliere esemplari innestati su una specie resistente al freddo (un modo sicuro per accertarsene è rivolgersi a un vivaio che riproduce in proprio gli alberelli).

    E’ poi fondamentale proteggere le piante dal gelo invernale addossandole a un muro esposto a sud o a ovest, preferibilmente sotto una tettoia, all’interno di una piccola serra prefabbricata che troviamo in vendita in ogni garden center. Meglio ancora sarebbe accogliere le piante in una veranda, una serra o una cantina luminosa, purché non si tratti di ambienti riscaldati.

    E’ indispensabile, infatti, che la temperatura si mantenga di qualche grado sopra lo zero, perché nella stagione più fredda, il caldo potrebbe far cadere le foglie. Un’alternativa valida consiste nell’avvolgere bene sia il vaso che la parte aerea dell’alberello con del tessuto non tessuto, riparandolo su un balcone coperto.

    Se invece avete optato per la serra è indispensabile far cambiare l’aria regolarmente nelle ore più calde del giorno. In più, almeno una volta alla settimana, occorre controllare che la terra non si asciutta e all’occorrenza innaffiare bene. Le piante andranno poi riportate all’aria intorno ai primi di aprile quando sarà possibile, se necessario, anche potare i rami cresciuti troppo.