Piumini termoregolanti, per mantenere la temperatura ideale tutta la notte

da , il

    Piumini termoregolanti, per mantenere la temperatura ideale tutta la notte

    Quando si condivide un letto matrimoniale uno dei problemi più frequenti è quello derivante dalla diversa temperatura corporea delle persone. Ad esempio un piumino può risultare troppo caldo per uno e troppo freddo per l’altra. Spesso questo inconveniente viene risolto utilizzando il superpiumone per lei e il lenzuolino per lui, o viceversa. Anche una stessa persona nel corso della notte può percepire una diversa temperatura a seconda dei momenti. Quando ci si infila nel letto infatti, normalmente si ha freddo e quindi si tende ad avvolgersi nel piumone. Dopo un po’ il corpo si riscalda e quindi tendiamo ad allontanarlo. Questi cicli si possono ripetere durante tutta la notte, non permettendo un sonno sereno e rilassante.

    Il problema può essere risolto grazie ad una nuova tecnologia sperimentata dalla Nasa per le tute spaziali degli astronauti, ed utilizzata da Tempur per realizzare i suoi piumini bizona Tempur-fit Quilt, utilizzabili sia per letti matrimoniali che singoli. Questi piumini si basano sulla tecnologia del Temprakon Technology, un materiale termo-regolante composto da microcellule high-tech, chiamate Thermocules, che immagazzinano il calore in eccesso, per poi rilasciarlo quando la temperatura si abbassa, creando in questo modo un microclima ideale per tutta la notte.

    Inoltre per realizzare i piumini Tempur-fit Quilt vengono impiegate delle piume di anatra siberiana, provenienti dal Krasnojarsk, una cittadina siberiana nota anche per aver raggiunto temperature record inferiori ai 50°C. E’ proprio il freddo così intenso a rendere queste piume particolarmente ampie, soffici, igroscopiche e con elevate capacità riscaldanti.