Poltrone relax, le sedute sensoriali di Florence Jaffrain

da , il

    Un divano o una poltrona devono essere solo belli e di design? Ovviamente no, devono essere comodi e accoglienti. Ma c’è di più, la designer francese Florence Jaffrain ha deciso di ideare una linea di poltrone incentrata sullo stretto rapporto, secondo lei necessario, tra le posizioni che si assumono sedendosi in relax e l’estetica del mobile. Il risultato è eccellente, le poltrone che ha realizzato sono delle vere e proprie sedute sensoriali che, sia nei materiali che nelle forme, favoriscono la comodità. Alcune delle poltrone proposte sono ispirate alla posizione fetale come nel caso della Bonheur in cui ci si deve letteralmente entrare e accoccolarsi. Oppure la splendida e surreale Belly Love una vera e propria poltrona che ti accarezza.

    Quando ci sediamo per rilassarci assumiamo delle posture diverse dal normale, ad alcuni piace tirar su le gambe, ad altri coprirsi i piedi, ad altri ancora stendersi e non a tutti piace appollaiarsi su qualcosa di alto come un tradizionale divano, spesso anche restare al livello del pavimento può portare una sensazione di benessere. Florence Jaffrain le ha provate tutte per le sue poltrone, secondo lei corpo e arredo possono trovare un armonioso punto di contatto e progettare delle sedute che favoriscano questa relazione è stato il suo obiettivo.

    Nei suoi progetti è molto importante la forma che si allontana del tutto da quella delle sedute tradizionali ma anche i materiali con cui vengono rivestiti o realizzati gli arredi. Nel caso di Wave, per esempio la designer ha utilizzato come imbottitura per il divano delle soffici palle da abbracciare. Anche i colori acquisiscono un valore importante infatti quando le poltrone o i divani sono realizzati per star soli e in relax troviamo dei colori candidi e rilassanti tipo il bianco o il panna mentre se le sedute sono fatte per starci in più persone vengono favoriti i colori più accesi che favoriscono la socialità.

    Ma vediamo insieme tutti i modelli nella gallery.