Prodotti chimici per la casa, come leggere bene le etichette con gli ingredienti per evitare problemi di salute

da , il

    Prodotti chimici per la casa, come leggere bene le etichette con gli ingredienti per evitare problemi di salute

    I prodotti chimici purtroppo sono divenuti quelli più utilizzati, a discapito dei rimedi naturali, quindi tutti noi abbiamo in casa un serie di prodotti chimici dove gli ingredienti che leggiamo sull’etichetta sono sconosciuti. Ci sono molti elementi indicati sulle etichette dei prodotti che utilizziamo abitualmente che non sappiamo proprio cosa sono e spesso non abbiamo tempo e voglia di andarli a cercare, magari in internet, però molti ingredienti presenti nei prodotti chimici per la casa sono nocivi, tossici e talvolta addirittura cancerogeni. Vorrei farvi un breve elenco dei prodotti da evitare, in base ai loro ingredienti per evitare problemi di salute.

    Innanzitutto per stare tranquilli dovrete iniziare a leggere gli ingredienti dei prodotti chimici prima di acquistarli e fare un’accurata selezione. Gli ingredienti che dovrete assolutamente evitare di tenere in casa e di utilizzare sono: formaldeide, nitrobenzene, cloruro di metilene, napthelene, tossine riproduttive e interferenti endocrini, tutti cancerogeni. Ora vi indicherò sommariamente in quali prodotti chimici potreste trovare questi ingrediendi e quindi vi consiglio vivamente di non farli entrare dalla porta di casa per nessun motivo. I prodotti principali in cui potreste trovare gli ingredienti cancerogeni sono : deodoranti personali, tinture per pareti, vernici, sgrassatori per auto, candele, detergenti per tappeti e tappezzeria, insetticidi, pesticidi e tinture per capelli. La lista è fatta, ma non per questo non dovrete più acquistare tutte queste categorie di prodotti, dovrete solo imparare a leggere bene le etichette. Ora vi aiuterò ulteriormente facendovi presente in quali prodotti potreste trovare gli ingredienti dannosi e quali. Nelle etichette di alcuni deodoranti potreste trovare napthelene e formaldeide, nelle tinture per pareti e nella vernice sostanze tossiche, quindi vi consiglio di utilizzare quelle ecologiche. Gli sgrassatori per auto contengono sostanze dannose, quindi se dovete utilizzarli prestate attenzione e gettateli appena avete finito. Se adorate le candele , ma non volete intossicarvi, le migliori sono quelle fatte con cera d’api e con lo stoppino in cotone, quelle in paraffina emettono fuliggine che viene inalata. Anche per quanto riguarda i detergenti per tappeti e tappezzeria orientatevi su quelli ecologici, meno dannosi. Per i lavaggi a secco evitate accuratamente prodotti che contengono percloroetilene. Se dovete utilizzare pesticidi ed insetticidi evitate quelli contenenti lindano e per finire optate per le tinture naturali per i capelli. Non sarà facile leggere tutte le etichette dei prodotti chimici, ma almeno ora sapete su quali dovrete soffermarvi.