Pulire casa riutilizzando oggetti di uso comune

da , il

    Pulire casa riutilizzando oggetti di uso comune

    Avete mai pensato di pulire casa con oggetti di uso comune? Le nostre abitazioni sono piene di oggetti apparentemente utili per un solo scopo, quello per il quale sono stati concepiti e realizzati. Volendo guardare oltre e usando un pizzico di fantasia è invece possibile destinarli ad altri usi come le pulizie domestiche, guadagnandoci in tempo e in denaro.

    Come riutilizzare gli oggetti comuni

    Seguendo alcuni semplici consigli e qualche trucco ad hoc, destinare gli oggetti comuni ad altri usi o trasformarli in prodotti delle pulizie sarà davvero semplicissimo. L’avreste mai detto che una bottiglia di candeggina vuota potesse tramutarsi in una comoda paletta per raccogliere terriccio o per pulire la lettiera dell’adorato micio? Tagliandola a metà il gioco è fatto! Per tutte coloro (e faccio parte del gruppo) che odiano rimuovere la cera delle candele da mansole, mobili, pavimenti e qualsiasi altra superficie, c’è una buona notizia, ovvero un rimedio fai da te efficace ed economico: l’”insospettabile” olio per bambini! Siete solite perdere e riacquistare chiodi e chiodini ogni volta che appendete qualcosa alle pareti? Tagliando a metà una vecchia pallina da tennis potrete impiegarla come porta chiodi. Mi raccomando, non gettate l’altra metà ma conservatela nella cassetta degli attrezzi, prima o poi vi servirà per svitare le lampadine senza rischio di scottature o tagli.

    Oggetti di uso comune per le pulizie domestiche

    Un complemento d’arredo particolarmente soggetto all’accumulo di polvere è il paralume. Per tenerlo pulito senza rischio di macchiarlo l’ideale è ricorrere alla rotella adesiva leva-pelucchi, proprio quella che siete solite usare per i vestiti. E che dire delle macchie di rossetto sulle camicie? E’ sempre difficile rimuoverle, ma nel caso in cui non abbiano a che fare con il tradimento (in tali circostanze il consiglio è di strappare direttamente la camicia), un utilissimo rimedio è rappresentato dalla lacca per capelli, da spruzzare e da lasciar seccare prima di fare il bucato in lavatrice. Infine se a darvi delle grane fossero i residui gommosi attaccati alla piastra del forno, vi basterà passare il ferro su un foglio di carta cosparso di sale. Non dimenticate poi i classici rimedi della nonna, limone, bicarbonato, sale e aceto per le pulizie di casa rimangono sempre ottimi rimedi naturali per sconfiggere lo sporco.