Pulizia delle scarpe: come rimuovere la muffa e proteggerle dall’acqua

da , il

    Pulizia delle scarpe: come rimuovere la muffa e proteggerle dall’acqua

    Le scarpe devono essere mantenute non solo pulite dalla classiche macchie, ma anche protette dall’acqua e dalla muffa, che può formarsi all’interno dei ripostigli o dei portascarpe in casa. Durante l’inverno, soprattutto in località piovose, una corsa per arrivare dalla fermata dell’autobus (o dal parcheggio) fino al lavoro può trasformarsi in un dramma per le scarpe. Allo stesso modo, tenere in estate delle calzature invernali chiuse e nelle scatole, può comportare principi di muffa che macchiano e rovinano il tessuto.

    Rimedi per l’acqua

    Volete evitare di trovarvi le scarpe inzuppate, con il rischio di comprometterne l’estetica? Utilizzate allora un impermeabilizzante, che può essere sia spray, sia sotto forma di crema spalmabile a base di grasso.

    In entrambi i casi, l’applicazione del prodotto deve essere omogenea e poi bisogna utilizzare un panno per stenderlo e farlo assorbire. Lasciate asciugare una notte intera all’aria, assolutamente lontano da termosifoni o altre fonti di calore, e al mattino avrete il vostro strato impermeabilizzane.

    Quando la pioggia vi coglie impreparati, anche poche gocce, una volte asciutte, lasciano i loro segni; i questo caso, basta passarci un panno leggermente imbevuto in una soluzione composta per metà di acqua e per metà di aceto.

    Rimedi per la muffa

    La prima precauzione sarebbe quella di ricordarsi di far prendere aria alle scarpe, di tanto in tanto, oppure di provvedere con un deumidificatore ad ridurre l’umidità.

    Se ciò non viene fatto, e ci si trova di fronte a macchie di muffa, che si portano dietro il loro cattivo odore, si può sempre rimediare.

    Le soluzioni di acqua e aceto, o acqua e alcol denaturato, sono efficaci contro le macchie e gli odori lasciati dalla muffa.