Raccolta differenziata: 10 cose che vanno tra i rifiuti organici ma non lo sapevate!

da , il

    Raccolta differenziata: 10 cose che vanno tra i rifiuti organici ma non lo sapevate!

    Facendo la raccolta differenziata una delle cose utili che possiamo trarne è il compost, che si crea raccogliendo separatamente i rifiuti organici e conservandoli in una determinata maniera. Il compost servirà per concimare il terreno delle vostre piante. In alcune regioni italiane la raccolta dei rifiuti organici è obbligatoria e non tutti sanno cosa realmente deve essere raccolto. Qui 10 cose che è difficile immaginare che vadano in questa sezione di rifiuti.

    Fare il compost in casa permette di: ridurre la quantità di rifiuti inutilmente destinati alle discariche, avere un produzione propria di compost di qualità e ci dà la possibilità di avere un terreno veramente ricco di nutrienti.

    Normalmente sappiamo che sono utili per il compostaggio gli scarti del giardino e quelli della cucina ma ci sono tantissimi altri materiali che possono essere utilizzati.

    1. Guanti in lattice, palloncini e preservativi

    Il lattice è un materiale naturale e biodegradabile quindi perfetto per il compost. Si biodegradano in sei mesi.

    2. Tappi di sughero

    Per facilitare il processo di biodegradazione è consigliato sminuzzarli.

    3. Vino e birra avanzati

    Il vino può stimolare i batteri nel processo aerobico.

    4. Stuzzicadenti e fiammiferi in legno

    Sono di legno quindi totalmente naturali!

    5. Dischetti e tamponi di cotone

    Verificate prima sulla confezione che si tratti effettivamente di cotone e non di fibre sintetiche. Non usate dischetti usati con prodotti chimici.

    6. Tessuti naturali e fibre

    Vestiti vecchi, calzini e qualsiasi prodotto tessile può essere recuperato in compost.

    7. Peli di animale e piume

    I peli degli animali possono essere riposti nel composter e anche le piume degli uccelli.

    8. Colla vinilica

    Alcuni tipi di colla vinilica possono essere utilizzati come compost, anche in questo caso verificare nella composizione del prodotto che non ci siano elementi chimici.

    9. Nastro-carta

    La carta, come sappiamo, è un elemento organico quindi anche questo oggetto può essere utilizzato quando è secco, cioè senza residui di colla, per il compost.

    10. Capelli e ritagli di unghie

    I peli dei gatti ma anche i nostri! E anche i resti delle unghie possono essere compostate ma solo se prive di smalto.