Raccolta differenziata: nuove regole per lo smaltimento dei rifiuti

da , il

    Raccolta differenziata: nuove regole per lo smaltimento dei rifiuti

    E’ in vigore da oggi 25 dicembre il nuovo decreto legislativo 205/2010 per la regolamentazione dello smaltimento dei rifiuti. Molte le novità per quanto riguarda le aziende ma alcuni cambiamenti anche per noi privati e per la nostra raccolta differenziata. Il nuovo decreto punta principalmente sulle sanzioni applicate a tutti coloro che non rispettano le leggi per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti.

    Il Decreto legislativo 205/2010 prevede sanzioni più elevate per chi abbandona rifiuti per strada o in un luogo non destinato a questo, le nuove sanzioni andranno da un minimo di 300 euro ad un massimo di 3000 euro qualora ci si volesse disfare dei propri rifiuti in modo illegale. Per quanto riguarda i rifiuti della cucina, ci sono alcuni cambiamenti per quanto riguarda l’umido che dovrà essere sistemato a parte e poi gettato in appositi cassonetti. Anche per il vetro sono state introdotte delle modifiche, bisognerà infatti separare il vetro bianco da quello colorato, per adesso ancora non sono stati predisposti gli appositi cassonetti ma presto la norma dovrà essere applicata anche in Italia. Un altro cambiamento riguarda la porcellana e l’alluminio che dovranno essere separati.

    Non dovremo poi dimenticare di separare le buste di plastica da quelle di cartone e dal polistirolo.

    In Italia, come al solito, in particolare nelle grandi città, prima di far applicare in maniera adeguata una norma sul riciclo ne passa un po’, in ogni caso questo dovrà essere il futuro per quanto riguarda la separazione dei rifiuti casalinghi.