Ricetta panzerotti fritti mozzarella e pomodoro

da , il

    Ricetta panzerotti fritti mozzarella e pomodoro

    I panzerotti fritti sono una specialità condivisa tra più regioni: la Puglia è forse quella più conosciuta, ma anche la Sicilia e la Campania vantano una importante tradizione. In ogni caso, i panzerotti fritti sono apprezzati e consumati in tutta Italia, per cui adesso vorrei proporre una variante che adoro cucinare, molto sfiziosa e gustosa: i panzerotti ripieni di pomodoro e mozzarella, o ricotta. La preparazione di questa ricetta ricorda molto da vicino quella dei calzoni tradizionali, con qualche leggera variante, oltre ovviamente al tipo di cottura.

    Ingredienti

    - 1 Kg di farina 0 o 00

    - 550 ml di acqua

    - 50 ml di latte

    - Un cubetto di lievito di birra fresco oppure una bustina da 7 grammi di quello in polvere

    - 50 grammi di sale marino

    - 50 grammi di olio extra vergine di oliva

    - Polpa di pomodoro

    - Ricotta e mozzarella

    Preparazione

    In una ciotola unite un filo di olio d’oliva alla polpa di pomodoro, quindi aggiungete un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Intanto fate a tocchetti la mozzarella e lasciatela scolare.

    In un recipiente capiente versate l’acqua con il lievito e a poco a poco aggiungete la farina, mescolando con un cucchiaio di legno; quando il composto è prossimo ad amalgamarsi spolverate di sale e finite ad impastare.

    Quando si è creata una massa pressoché omogenea, rovesciatela su un piano, formate un piccolo cratere al centro e versateci dentro l’olio. Continuate ad impastare fino a farlo assorbire.

    Ora lasciate la massa coperta a lievitare per circa 3 ore, poi dividetela in panetti da 80 grammi e fateli lievitare nuovamente, questa volta per circa un’ora, a 28° di temperatura.

    Stendete quindi ogni panetto a mano, dategli una forma circolare e nel mezzo aggiungete un cucchiaio di pomodoro, tre o quattro tocchetti di mozzarella (e a piacere anche la ricotta) e chiudete a mezzaluna; per chiudere i bordi, o li girate a sigillarli (ricordandovi di inumidirli prima con dell’acqua), oppure potete schiacciarli e poi tagliare la parte in eccesso con una rotella per pasticceria.

    Ricordatevi che i panzerotti si esprimono al meglio se fritti non appena preparati.