Risparmio energetico in casa, 10 buoni consigli

da , il

    Risparmio energetico in casa, 10 buoni consigli

    Il risparmio energetico non è solo una buona e sana abitudine per le nostre tasche, ma anche un modo per aiutare l’ambiente già pesantemente compromesso dagli scarichi della nostra civiltà industriale. Ecco allora le dieci buone (eco) abitudini che possono cambiare la nostra vita, in termini di risparmio e nello stesso tempo aiutare l’ambiente! Anzitutto si al riscaldamento di cui non possiamo fare a meno in alcuni casi, ma è consigliato di non riscaldare la casa oltre i 20°. Questo per due buone ragioni: perché non è salutare e perché per ogni grado in più i consumi medi crescono del 7%.

    Seconda regola: meglio usare lampadine a led o a basso consumo. Come per magia, se nei locali dove utilizziamo maggiormente la luce si sostituiscono le lampadine a incandescenza con quelle a fluorescenza (5 volte più efficienti) potremo risparmiare annualmente anche fino a € 15 per lampadina!

    Terza regola eco-compatibile, sostituire i vecchi elettrodomestici (datati almeno 8/10 anni) con quelli in fascia A, A+ o A++ (i più convenienti per efficienza energetica e risparmio). Alla fine dell’anno la bolletta si alleggerisce di almeno € 65-70!

    Quarto, spegnere sempre le luci quando non servono: un semplice accorgimento a cui sembriamo tutti restii uscendo da una stanza o da un corridoio illuminato! E infatti è tra le eco-abitudini meno seguite; peccato che può costarci anche fino al 30% in più all’anno!

    Quinta, evitare di lasciare in stand by Tv, pc, hi-fi e quant’altro. La piccola spia luminosa, che è lì a ricordarci che l’apparecchio è pronto per essere riacceso, sta anche però continuando ad assorbire il 15% dell’energia normalmente consumata quando è in funzione l’elettrodomestico, con un costo aggiuntivo annuo, che, per l’utilizzo di 3-5 apparecchi, ammonta a oltre € 50!

    Sesta, meglio un’energetica doccia che un bagno-relax: con la quantità d’acqua che serve per riempire la vasca, puoi fare ben 3 docce e aiuti il pianeta già da tempo in crisi idrica!

    Settima, installa il rompigetto su tutti i rubinetti di casa, incluso il soffione della doccia. E’ un piccolo dispositivo circolare (da € 8 circa) che possiamo avvitare da soli sui rubinetti di casa per ridurre il flusso d’acqua del 50%. Quanto ci permette di risparmiare? Migliaia di litri d’acqua e fino a € 60 all’anno!

    Ottava/Nona, collegare quando si può sia la lavatrice che la lavastoviglie all’acqua calda della rete idrica. La convenienza è data dal riscaldare l’acqua utilizzata da questi 2 elettrodomestici con il gas piuttosto che con la resistenza elettrica di cui sono dotate.

    Decima e ultima regola, bene rinfrescare la casa, ma inutile ridurla ad un a ghiacciaia! In questo modo, per ogni ora che si tiene il climatizzatore spento, si spunta uno sconto del 4% in bolletta e ci si guadagna anche in salute!