Come eliminare la ruggine: consigli utili

da , il

    Come eliminare la ruggine: consigli utili

    La ruggine si forma molto spesso e intacca diverse superfici, anche se questo problema riguarda principalmente gli oggetti esposti alle intemperie e agli agenti atmosferici come cancelli, ringhiere, porte esterne ecc. Scopriamo alcuni consigli utili per eliminarla e per evitare la sua formazione in futuro.

    Come rimuovere la ruggine dalle superfici metalliche

    Per quanto riguarda le superfici di metallo è possibile eliminare la ruggine sia con metodi naturali che con metodi chimici. Nel primo caso bisogna utilizzare una spazzola metallica, da fissare eventualmente su un trapano elettrico, oppure una lima, e raschiare la ruggine sempre nello stesso senso. Una volta conclusa l’operazione la parte trattata va pulita con una spazzola normale. Un altro consiglio efficace consiste nel versare sulla superficie arrugginita sale e succo di limone verde, lasciandoli agire per una mezz’ora e strofinando poi energicamente con una spugna umida. Il metodo chimico prevede l’utilizzo di prodotti corrosivi altamente tossici, che vanno maneggiati con attenzione ricorrendo a maschere di protezione, occhiali protettivi, guanti e camicia da lavoro. Iniziate a raschiare la ruggine con una spazzola metallica, procedete quindi smacchiando con la trielina e infine applicate dell’acido cloridrico o solforico e lasciatelo asciugare. Per evitare che la ruggine si riformi applicate sulla parte trattata della soda caustica.

    Consigli per eliminare la ruggine da altri tipi di superfici

    Se volete rimettere a nuovo i vostri attrezzi da giardino, che con l’arrivo dell’inverno andranno riposti in luoghi appositi, il consiglio è di raschiare le lame arrugginite con della carta vetrata a grana media e di metterli subito dopo a bagno nella Coca Cola, bevanda gustosa ma anche efficace per prevenire la formazione della ruggine. Prima di rimettere via gli attrezzi ungeteli con del lubrificante spray. Per quanto riguarda l’acciaio Inox, è sufficiente trattarlo strofinando la parte arrugginita con un pezzo di carta alluminio arrotolata intorno al dito. Per pulire i pavimenti ecco un’utile guida a seconda del materiale di cui sono fatti: su quelli di plastica bisogna strofinare la ruggine con uno straccio bagnato con gocce di etere o di alcool infiammabile, sul PVC invece può essere tolta con un qualsiasi prodotto per le pulizie e uno strofinaccio. Se dovesse aver intaccato la plastica sarà invece opportuno applicare un solvente per PVC e risciacquare con abbondante acqua. Qualora la ruggine avesse intaccato anche la moquette o altri tessuti basterà versare sulle macchie un po’ di succo di limone verde e sale, quindi sciacquare e lavare in lavatrice.