Salvia, la coltivazione in vaso e in giardino

Salvia, la coltivazione in vaso e in giardino
da in Casa, Giardino ed esterni, Orto
Ultimo aggiornamento:
    Salvia, la coltivazione in vaso e in giardino

    La coltivazione della salvia in vaso e in giardino è molto semplice e non presenta grosse difficoltà, quindi, risulta agevole anche per i meno esperti in giardinaggio. La salvia generalmente viene utilizzata in cucina (per la cottura delle carni più grasse), mentre, la varietà dai fiori rossi è particolarmente adatta per la preparazione di tisane o infusi dalle proprietà digestive. La salvia (o Salvia officinalis) appartiene alla famiglia delle Labiate ed è una pianta sempreverde e perenne. Inoltre, per la sua corretta coltivazione in vaso o in giardino, la salvia predilige un clima caldo e soleggiato. In particolare, la pianta sopporta la siccità e resiste molto bene anche alle gelate e al freddo più intenso. In caso di temperature particolarmente rigide, però, è consigliabile proteggere le radici della salvia coprendole con della paglia e dei pezzi di tronco o di corteccia.

    Come accennato precedentemente, la coltivazione in vaso o in giardino della salvia risulta essere molto semplice, infatti, la pianta si adatta a quasi tutti i tipi di terreno, anche se è da preferire l’impiego di un terreno leggero, leggermente calcareo o anche sabbioso e ben drenato (in modo da favorire il corretto filtraggio dell’acqua). Un altro importante fattore nella coltivazione in vaso o in giardino della salvia riguarda l’annaffiatura, che, deve essere effettuata soltanto quando il terreno è ben asciutto.

    Inoltre, per la corretta coltivazione della salvia in vaso o in giardino occorre fare attenzione ai ristagni idrici che possono danneggiare la pianta. Per quanto riguarda la concimazione della salvia, è opportuno somministrare al terreno del concime organico prima della semina o dell’impianto delle talee.

    La potatura, invece, deve essere effettuata alla fine della fioritura praticando, con delle forbici affilate e disinfettate, un taglio obliquo sul rametto da asportare. Infine, per una corretta coltivazione della salvia è consigliabile partire da piantine da trapiantare in vasi di terracotta abbastanza grandi (con un diametro e con una altezza di circa 35 – 40 cm).

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaGiardino ed esterniOrto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI