Sapone naturale: il metodo fai da te

da , il

    Sapone naturale: il metodo fai da te

    Siete amanti del fai da te? Allora perché non provare a fare in casa il sapone? Attraverso l’utilizzo della soda caustica, diluita in acqua o nel latte, è possibile ottenere il processo di saponificazione, ovvero trasformare i grassi in sapone. Oltre ai grassi vanno usati gli oli: il più gettonato è quello di cocco, gradevole all’olfatto e schiumoso, ma si possono scegliere in alternativa olio di mandorla, di riso, di oliva etc. E’ importante trovare la giusta percentuale di soda caustica o olio: la dose ideale è una formula che si impara solo con l’esperienza, effettuando delle prove.

    Per il resto il procedimento per fare il sapone in casa è molto semplice ed occorre solamente attenersi ad alcuni accorgimento per ragioni di sicurezza: basta versare la soda caustica nell’acqua già mescolata agli oli e in automatico partirà una reazione che aumenterà notevolmente il calore della miscela. E’ quindi importante usare contenitori in grado di contenere materiale bollente, oltre a guanti e occhialini per proteggersi dal rischio di irritazione per via della soda. E’ fondamentale versare la soda caustica nell’acqua e mai il contrario altrimenti potrebbe generarsi una reazione esplosiva. Se volete realizzare delle saponette fai da te dovrete far stagionare la miscela così ottenuta in appositi stampi per almeno un mese. In teoria più riposa e più indurisce, quindi regolatevi in base alle vostre preferenze. Le saponette artigianali sono belle esteticamente, colorate e dal profumo gradevole: confezionate sono un’ottima idea regalo per le vostre amiche. Scegliete per ognuna la profumazione più adatta: ad esempio rosa per le più romantiche e cioccolato per le più golose.