Semifreddo panna e Nutella: la ricetta veloce per un ricco dessert

da , il

    Semifreddo panna e Nutella: la ricetta veloce per un ricco dessert

    Il semifreddo panna e Nutella è uno di quei dessert che fa assumere calorie solo nel pronunciarne il nome. Ma quanto è buono? E, soprattutto, è davvero facile e veloce da preparare, perché bastano pochi ingredienti. Solo il tempo di raffreddamento e solidificazione può rappresentare un problema, ma anche nella peggiore delle ipotesi, il composto resta comunque gustoso. Parliamo di panna e Nutella! Quella che segue è la ricetta di una preparazione personalizzata di questo semifreddo, molto calorica, da utilizzare solo quando si ha l’intenzione di compiere un bel peccato di gola.

    Ingredienti

    Gli ingredienti in realtà non sono molti:

    400 grammi di nutella

    1 litro di panna montata zuccherata

    4 albumi d’uovo

    due plumcake

    5 biscotti al burro o digestivi

    Preparazione

    Come avrete notato non è presente lo zucchero, in modo da rendere meno dolce il semifreddo; certo, lo zucchero, utilizzato nelle opportune quantità, serve a permette una corretta solidificazione del composto, ottenibile comunque lasciando in freezer il dolce.

    Per la base, sbriciolate grossolanamente i biscotti e il plumcake, poi mischiateli ed amalgamateli con 100 grammi di burro fuso.

    Procuratevi uno stampo per plumcake e depositateci sul fondo il composto di biscotti, plumcake e burro.

    Adesso montate a neve i bianchi d’uovo e uniteli, in un recipiente, alla panna. Nel mescolare, però, cercate di seguire un movimento dal fondo alla superficie, in modo da mantenere integre le molecole di aria presenti nei bianchi montati a neve.

    Disponete ora la panna sopra la base, appiattite la superficie e lasciate solidificare in freezer per circa due ore.

    Scaldate leggermente la Nutella a bagnomaria, in modo che diventi più liquida (non deve scaldarsi però, ma restare leggermente tiepida) e si possa facilmente versare sopra la panna, creando quindi un nuovo strato.

    Rimettere il semifreddo nuovamente in freezer e lasciare per alcune ore, ricordandosi di estrarlo venti minuti prima di servirlo.