Siepi: il trapianto e la preparazione del terreno

da , il

    Siepi: il trapianto e la preparazione del terreno

    Le fasi più importanti per la realizzazione delle siepi sono il trapianto e la preparazione del terreno. Questo tipo di ornamento per il giardino, infatti, viene normalmente realizzata per durare e mantenere il suo aspetto compatto ed ordinato nel tempo. Per questi motivi risulta fondamentale il corretto svolgimento della preparazione del terreno e del trapianto delle siepi.

    Siepi: la preparazione del terreno

    Per quanto riguarda la preparazione del terreno delle siepi, come prima cosa occorre delimitare lo spazio che esse occuperanno in giardino. Per questa procedura è consigliato utilizzare delle canne di bambù. Dopo aver preso le misure e delimitato la porzione di terreno che le siepi occuperanno, occorre scavare il terreno dai 50 cm ad un metro di larghezza e dai 30 ai 40 cm di profondità. Successivamente, utilizzando un forcone, bisogna lavorare per bene il fondo dello scavo effettuato, versando all’interno anche della composta matura, della torba o del terriccio di foglie. Altre sostanze organiche nutrienti devono poi essere aggiunte dopo l’impiantato dell’arbusto prescelto per la realizzazioni delle siepi.

    Siepi: il trapianto

    Anzitutto, prima di provvedere col trapianto delle siepi, è bene regolarsi nella scelta delle piante da utilizzare. In genere è sempre meglio optare per delle piante più minute, alte dai 30 ai 45 cm, che attecchiscono con maggior facilità e con maggiore velocità rispetto a delle piante di grosse dimensioni. Per quanto riguarda il trapianto delle siepi vero e proprio, deve essere effettuato quando il terreno è ancora umido ma non fangoso. A questo punto, per trapiantare le siepi correttamente, eliminiamo dalle piante prescelte tutte le radici rotte o danneggiate. Se gli arbusti sono stati coltivati in vaso, togliamoli dal contenitore avendo cura però di non eliminare il pane di terra nel quale sono avvolte le radici. Infine, piantiamo le piante prescelte a circa 30 – 40 cm l’una dall’altra.