Stelle filanti di Carnevale: la ricetta

da , il

    Stelle filanti di Carnevale: la ricetta

    Briose, colorate, divertenti, sono le stelle filanti di Carnevale, di cui vi illustro la ricetta in questo articolo. Un dolce di Carnevale di impareggiabile bontà che farà la felicità dei più piccini, ma che – c’è da scommetterci – non dispiacerà nemmeno ai grandi!

    Ecco che cosa vi occorre per preparare le stelle filanti di Carnevale: 400 grammi di farina 00 per dolci, 3 uova (di cui di uno andrete ad utilizzare solo il tuorlo), 40 grammi di burro o in alternativa 1/4 di bicchiere di olio di semi (è equivalente) 80 grammi di zucchero, una scorza di limone grattugiata, latte quanto basta, 1 cucchiaino d’olio d’oliva, coloranti (naturali o artificiali, a vostra scelta), dello zucchero a velo con cui spolverare il tutto. Vediamo di capire come procedere.

    Prendete una ciotola e versatevi la farina, dopo di che iniziate ad incorporare tutti gli ingredienti e impastateli fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Se la consistenza dovesse apparirvi eccessivamente dura, aggiungete del latte nella quantità necessaria a fare raggiungere al vostro impasto la consistenza desiderata. Dopo di che avvolgetelo in una pellicola e mettetelo nel frigo dove lo lascerete riposare per circa 30 minuti.

    A questo punto siete pronte per lavorare la pasta. Dividetela in 4 parti uguali e coloratela con 4 diversi coloranti. Potete utilizzare a questo scopo dei coloranti alimentari liquidi o in gel, oppure dei coloranti alimentari naturali a vostra scelta.

    Stendete quindi delle sfoglie sottili, aiutandovi con un mattarello e tagliate la pasta in strisce lunghe e sottili (ma non troppo perché altrimenti rischiate che si spezzino), più o meno come le tagliatelle per intenderci, arrotolatele infine su dei cilindri di acciaio, cercando di fissare entrambe le estremità per evitare che si srotolino. L’obiettivo è fargli assumere l’aspetto delle stelle filanti di carta con cui adorano giocare i bambini in questo periodo dell’anno e da cui questo dolce ha ereditato il nome.

    E’ la volta della padella. Versatevi abbondante olio per friggere e portatelo ad una temperatura abbastanza elevata dopo di che iniziate a buttare dentro le vostre stelle filanti di Carnevale. Sono sufficienti pochi istanti perché assumano un bel colore dorato, quando vi appariranno abbastanza fragranti nell’aspetto, toglietele dalla padella lasciandole a scolare per qualche secondo, dopo di che riponetele su un foglio di carta assorbente e lasciatele raffreddare.

    Quando non saranno più bollenti sfilatele delicatamente dai cilindri d’acciaio facendo attenzione a non farle rompere. Spolveratele con abbondante zucchero a velo e gustatele in buona compagnia!