Usa la salvia contro la stanchezza

da , il

    Usa la salvia contro la stanchezza

    Diffusa soprattutto nelle zone mediterranee, la salvia, un tempo considerata panacea per tutti i mali, viene coltivata ovunque ed è nota ai più per le sue proprietà aromatiche e come pianta ornamentale. Non tutti sanno però, che la salvia si può utilizzare anche come utile rimedio contro la stanchezza ed in molti altri casi. Quindi se la coltivate in casa potrete usufruire di tutti i suoi effetti benefici. A questo scopo si utilizzano le foglie ben sviluppate, raccolte tra aprile e luglio, sia fresche che essiccate all’ombra. Essenzialmente la salvia è efficace contro la stanchezza in quanto contiene tujone, una sostanza attiva sul sistema nervoso che conferisce all’organismo energia.

    Ricordiamo però anche altre proprietà della pianta, che è digestiva, antisettica e cicatrizzante. Vediamo come si usa. In caso di affaticamento, convalescenza o infiammazione della gola, l’ideale è un infuso di salvia da preparare ponendo un cucchiaino di foglie sminuzzate in una tazza d’acqua bollente e filtrando dopo dieci minuti. Per addolcire si può utilizzare il miele. L’infuso si può sorseggiare con calma come dopo-pasto o in caso di necessità ma, comunque, non superando mai le due tazze al giorno ed utilizzandolo per periodi limitati di tempo.

    Meglio evitarlo, invece, durante la gravidanza e l’allattamento. Potete utilizzare la salvia anche per un ottimo bagno antifatica. Si prepara aggiungendo all’acqua calda del bagno parti uguali di salvia, timo e rosmarino racchiusi in un sacchettino di garza o di tela e a cui si possono aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda. Insomma davvero un toccasana!