Vasche da bagno: tutto il relax in uno spazio piccolo

da , il

    Chiamarle vasche da bagno salvaspazio è sicuramente riduttivo: i sanitari che vi presentiamo sono stati progettati a lungo e oggi sono alternative funzionali e di design per le case più piccole. Chi vive in un appartamento di dimensioni ridotte deve rinunciare, il più delle volte, a molte comodità. Si cercano soluzioni d’arredo per tenere tutto in ordine facilmente e per organizzare nel modo migliore gli spazi domestici. Ma spesso si è costretti ugualmente a fare a meno di tanti accessori che pure rendono migliore la propria giornata. Primo fra tutti, il momento di relax per eccellenza, quello di un bagno caldo e profumato. Dove mettere la vasca se è già difficile muoversi tra wc e lavabo? Quando si parla di misure c’è poco da fare…e così ci si accontenta della meno ingombrante cabina doccia.

    Alcune soluzioni innovative, però, ci sono e risolvono in modo originale e raffinato il problema delle dimensioni del sanitario più amato dagli italiani, soprattutto alla fine di una giornata di lavoro. SPAcer realizzato da Dominik Chojnacki, ad esempio, è la vasca da bagno idromassaggio a scomparsa.

    Ha una struttura robusta e stabile mentre il design moderno è di grande impatto visivo. Dopo averla utilizzata, la si tira su così da farla aderire alla parete. Issata e stabilizzata in posizione verticale attraverso un perno resistente in acciaio inossidabile, SPAcer continua a sorprendere grazie all’elegante motivo floreale che ne decora l’esterno.

    Un’altra alternativa interessante, sia da un punto di vista estetico che funzionale, è Ladybird, il progetto firmato dal designer Coco Reynolds. Si tratta di un lavello dalle misure poco più grandi del normale che, al momento giusto, si trasforma in vasca. Chi si immerge in Ladybird deve mantenere la posizione seduta ma non rinuncia alla cura di sé.