Ventilatore da letto per chi non rinuncia alle lenzuola nemmeno d’estate

da , il

    Ventilatore da letto per chi non rinuncia alle lenzuola nemmeno d’estate

    L’esposizione massiccia all’aria condizionata fa male durante il giorno, figuriamoci la notte… Dormire con l’aria condizionata accesa per tutta la notte, infatti, è fortemente sconsigliato, pena probabili risvegli con dolori muscolari di ogni genere.

    Se il caldo non vi fa dormire, optate piuttosto per un ventilatore, non il tradizionale ventilatore a pale che spara aria verso l’alto, ma l’ultimo ritrovato in fatto di tecnologia: il ventilatore da letto della Bed Fan.

    Si tratta di un’invenzione davvero geniale che si posiziona ai piedi del letto e tramite un sistema wireless può essere azionato e regolato direttamente dal comodino con un pulsante. Il ventilatore da letto è dotato di due ventole nella base che va poggiata sul pavimento ai piedi o a fianco del letto: da qui viene aspirata l’aria (e filtrata) che poi, attraverso la torretta verticale, viene soffiata direttamene sotto le coperte in modo orizzontale assicurando sonni tranquilli anche nelle notti più torride.

    Se avete un letto alla giapponese, vale a dire che poggia direttamente a terra, il ventilatore da letto della Bed Fun funziona ugualmente in quanto la sua base può essere ruotata di 180° in maniera tale da prendere l’aria necessaria anche dalla parte laterale. Il telecomando wireless vi consente di regolare la velocità delle ventole in base alle vostre esigenze rimanendo comodamente sdraiati a letto.

    Il ventilatore da letto costa 99,99 dollari, cioè 80 euro circa, nulla a che vedere con le bollette astronomiche che rischiate di dover pagare tenendo acceso il condizionatore.