A lavoro in gravidanza: 5 consigli per non stancarsi troppo

da , il

    A lavoro in gravidanza: 5 consigli per non stancarsi troppo

    Considerando che la maggior parte delle donne oggi lavora, oltre a occuparsi delle faccende domestiche, è chiaro che una parte della gravidanza, anche se per pochi mesi, venga trascorsa a lavoro. Se le mamme sono impegnate durante la gravidanza a lavoro, specie in ufficio, può essere utile adottare qualche accorgimento per stare meglio e non affaticarsi eccessivamente. In primis, è fondamentale la postura che si adotta alla propria postazione. E’ consigliabile, quando si sta sedute, non accavallare le gambe (per non incurvare la schiena ed evitare gonfiori e stanchezza alle gambe) e sedersi correttamente. In questo senso, è importante, per evitare dolori e sovraffaticamento alla schiena, tenerla sempre dritta.

    Inoltre, sarebbe preferibile utilizzare una sedia regolabile in altezza, facendo in modo di avere le ginocchia sempre un po’ più in basso rispetto al bacino. Anche il momento del pranzo a lavoro deve essere curato con attenzione. Andrebbero tendenzialmente esclusi i cibi troppo pesanti e conditi e sarebbe, invece, da preferire il consumo di frutta e verdura. In ogni caso, è sempre meglio scegliere pasti leggeri soprattutto se si soffre già di nausee.

    Per fronteggiare cali improvvisi di zuccheri (abbastanza frequenti in gravidanza), invece, sarebbe opportuno avere sempre a disposizione delle zollette di zucchero o delle caramelle. Anche le pause dal lavoro sono indispensabili. Per evitare di sovraffaticarsi eccessivamente durante la gravidanza, sarebbe opportuno, almeno ogni ora, fare una pausa, anche di pochi minuti, alzarsi e sgranchire le gambe per riattivare la circolazione.