Adozione a distanza: aiuta un bambino con Coopi

da , il

    Adozione a distanza: aiuta un bambino con Coopi

    Le ingiustizie nel mondo sono tante, sempre troppe, e quello che fa più rabbia è che a subirne le conseguenze sono quasi sempre gli innocenti: i bambini. I bambini subiscono la povertà, la malnutrizione, sono vittime di malattie e non solo. Tutto questo spesso succede lontano dai nostri occhi, ma ciò non vuol dire che non possiamo fare niente. Adottare un bambino a distanza è un modo per aiutare un bambino che vive nella povertà, è un modo per dargli la possibilità di costruirsi un futuro migliore.

    I soldi che qui noi spendiamo per un caffè, in molti paesi poveri sono una somma di denaro sufficiente per salvare la vita di un bambino, per assicurargli l’istruzione, per dargli da mangiare e per fare molto altro per il suo benessere, è per questo che Coopi da anni lavora sulle adozione a distanza.

    Coopi è un’associazione nata nel 1965 che opera per la promozione dell’adozione a distanza come unico ed efficace mezzo per aiutare i bambini poveri del mondo. Attualmente sono in corso 25 progetti di sostegno a distanza in 8 paesi a beneficio di migliaia di bambini. Quello che Coopi garantisce a tutti coloro che entrano in contatto con l’associazione sono la trasparenza e la fiducia.

    Sul sito dell’associazione potrete leggere le storie di bambini che hanno avuto la possibilità di un futuro migliore grazie all’adozione a distanza. Come Betty, una bambina dell’Uganda che aveva perso i genitori ed era rimasta sola fino a quando non è stata portata al Centro dei Missionari della Povertà. Ora grazie all’aiuto della Signora Sonia, Betty può frequentare la scuola, avere accesso alle cure mediche e nutrirsi come tutti i suoi coetanei nel resto del mondo. Di storie così ce ne sono tantissime ed è importate non girare la testa dall’altro lato.

    In Etiopia, in Uganda, in Sierra Leone, in Perù, ad Haiti, nel Congo e in molti altri paesi, ci sono bambini che hanno bisogno di una mano per uscire dalla povertà, per potersi nutrire e poter imparare a leggere e a scrivere.

    L’adozione a distanza con Coopi si può effettuare tramite il sito internet inserendo tutti i dati e facendo un bonifico di soli 300 euro l’anno. Le persone che decideranno di aiutare uno dei tanti bambini in difficoltà riceveranno periodicamente le informazioni sul bambino da loro sostenuto e ne seguiranno tutti i progressi.

    Adottare un bambino a distanza è un gesto che costa poco ma vale tanto.