Alluce valgo nei bambini: i rimedi efficaci

da , il

    Alluce valgo nei bambini: i rimedi efficaci

    I rimedi per l’alluce valgo nei bambini sono diversi. L’alluce valgo è una deformazione del primo dito del piede, che appare deviato lateralmente verso le altre dita, con contemporanea sporgenza del primo osso verso l’esterno. In genere, in questa zona, si manifesta anche un’infiammazione locale che si evince dal caratteristico rossore. Nei bambini questo problema può essere anche causa di dolore e compromissioni per la postura. Ad essere colpiti dall’alluce valgo, comunque, sono prettamente gli adulti. Quando però la deformità interessa i bambini si consiglia di rivolgersi ad un ortopedico, che consiglia i rimedi per evitare un’alterazione della postura e della deambulazione.

    Sintomi

    L’alluce valgo nei bambini si manifesta come tipica deformità ossea del primo dito del piede. Con il tempo, però, anche le altre dita tendono a deformarsi e tutta l’anatomia del piede può esserne compromessa. Nei bambini, in genere, il problema non è così grave. Altri sintomi, comunque, sono: dolore nella zona interessata (anche a riposo), arrossamento, intorpidimento e gonfiore localizzato, ispessimento della pelle (che appare più ruvida e secca), cambiamenti nella postura e, in casi gravi, difficoltà a camminare (generata prettamente dal dolore). L’alluce valgo nei bambini, comunque, non va trascurato dato che questi sono in via di sviluppo e, con il passare del tempo, il disturbo può evolvere in una vera e propria sindrome posturale, favorendo la comparsa di altre patologie, anche a carico della colonna vertebrale e delle ginocchia (come la scoliosi o il ginocchio valgo). Nella maggior parte dei casi, per fortuna, l’alluce valgo nei bambini non raggiunge questi livelli di gravità, ma è bene comunque non trascurare il problema e rivolgersi ad uno specialista.

    Cause

    Nei bambini l’alluce valgo può essere dovuto a cause congenite, ma anche ai piedi piatti. I bambini che soffrono di questa patologia, infatti, hanno più probabilità di sviluppare l’alluce valgo nell’età dell’accrescimento. A contribuire all’insorgenza del problema anche l’abitudine di indossare modelli di calzature inadeguati alla fisiologia del piede, come ad esempio scarpe con punta stretta o di una misura troppo piccola. Per questo è necessario acquistare sempre calzature adeguate, meglio un po’ più grandi che troppo piccole per i bambini.

    Rimedi

    Oltre a raccomandare ai genitori di scegliere calzature adeguate il consiglio, in questi casi, è quello di rivolgersi ad un ortopedico per un esame completo della postura del bambino. Questi potrebbe prescrivere l’utilizzo di plantari specifici da inserire all’interno delle calzature. Le scarpe, poi, vanno scelte tra quelle che rispettano la pianta fisiologica del piede. Meglio evitare, dunque, quelle che la comprimo eccessivamente. Si possono acquistare anche dei cuscinetti adesivi o ricorrere a degli esercizi di fisioterapia. Solo nei casi più importanti si ricorre all’intervento chirurgico, che permette di restituire all’alluce la sua posizione anatomica corretta. Comuque quest’ultimo si tende a posticipare nei bambini a causa di un aumento del rischio che l’alluce valgo ritorni, dato che le ossa sono ancora in fase di accrescimento.

    Foto tratta da Pixabay