Baby sitter: come scegliere quella giusta

da , il

    Baby sitter: come scegliere quella giusta

    Baby sitter: come scegliere quella giusta? Oggi come oggi le mamme sono sempre più impegnate con il lavoro; per questo la figura della tata è fondamentale. Quando i nonni non possono sopperire, infatti, sono proprio queste donne ad occuparsi della crescita dei bambini. Scegliere quella giusta, quindi, è importante, perchè spesso i bimbi passano molto tempo con le baby sitter. Un colloquio conoscitivo prima della scelta è sicuramente fondamentale. Ma, quali sono gli altri criteri per scegliere la baby sitter?

    Chi scegliere

    Per scegliere la baby sitter prestate attenzione, anzitutto, al suo aspetto. La vostra preferenza dovrebbe cadere su una persona curata, ma non appariscente. Assicuratevi anche che sia una persona dai modi garbati e gentil, con tono di voce possibilmente dolce. Per i bambini è importante avere a che fare con una persona che trasmette un senso di rassicurazione. Evitate, invece, le donne fumatrici perchè il fumo passivo è deleterio per la salute dei bambini e dei neonati. Ricercate preferibilmente anche una persona che abbia una buona proprietà di linguaggio perchè i bambini assimilano i termini dall’ambiente circostante. Se volete, potete optare anche per una tata bilingue, per spronare i piccoli a parlare una seconda lingua sin da piccoli. Prestate attenzione anche all’età: per gestire un bambino piccolo è meglio una tata di età compresa tra i 25 e i 40 anni, mentre per il neonato va bene anche una figura più matura, tra i 28 e i 50 anni.

    Come scegliere

    Come trovare la vostra baby sitter? In questi casi può fare molto il passaparola tra parenti e amici. In alternativa, rivolgetevi ad un’agenzia specializzata. Una volta scelta la persona che fa per voi, dopo diversi colloqui, chiaritele le vostre esigenze educative e i gusti del bambino. Indicate anche i divieti e le regole che avete scelto di imporre ai bambini; ad esempio che devono andare a dormire per una certa ora o che non devono trascorrere più di un tot di tempo davanti alla televisione. Chiarite anche come comportarsi in caso di capricci. Per le prime settimane affiancate la tata in modo che capisca quali sono effettivamente le vostre richieste e come comportarsi con il bambino. Una volta che la tata sarà operativa, fate qualche improvvisata per verificare come si comporta col bambino oppure chiedete ad una vostra parente di farlo per voi. Se i bambini sono abbastanza grandi e sono già in grado di esprimersi, provate a chiedere anche a loro cosa fanno in compagnia della tata e come si comporta con loro.

    Scopri anche come abituare i bambini alla baby sitter.