Bambini a scuola per la prima volta: consigli per mamma e papà

Bambini a scuola per la prima volta: consigli per mamma e papà
da in Bambino, Mamma, Scuola Ultimo aggiornamento:
    Bambini a scuola per la prima volta: consigli per mamma e papà

    Ecco dei preziosi e semplici consigli per mamme e papà che quest’anno devono affrontare l’ingresso ufficiale in società dei loro bambini. Inizia la scuola per la prima volta, i bambini forse erano abituati a stare con voi o in ogni caso a vivere in un ambiente casalingo, adesso dovranno distaccarsi ed imparare ad apprezzare ed interagire anche con gli estranei, dovranno condividere i giochi, le maestre e anche gli amici. Vediamo un po’ come comportarsi per questo importante momento dopo il salto.

    Siamo ormai a settembre e mancano pochi giorni all‘inizio della scuola, vostro figlio inizierà per la prima volta ad andare alla scuola materna. Come si comporterà? Come dovremo comportarci noi genitori?

    Il bambino sarà possibilmente emozionato, ma vi assicuro che più di tutti sarete emozionati voi, il primo giorno di scuola di un figlio è un passo importante e tutto il primo anno sarà strano da affrontare anche per i genitori, lo vedrete interagire con i bambini, incontrerete mamme che la pensano come voi ed altre che si comportano nel modo opposto, bambini vivaci, affettuosi, curiosi, dolci e delle pesti insostenibili. Per quanto uno voglia dare al bambino un’impronta importante, scegliendo le cose migliori, a partire dalla scelta della scuola, sarà lui principalmente a scegliere le cose quindi dategli fiducia, osservatelo e siategli vicino.

    Ecco qualche consiglio:

    • Preparate il bambino nei giorni e nei mesi precedenti all’inizio della scuola, parlandogli, raccontandogli di voi a scuola e di tutte le belle cose che troverà lì;
    • Non stressate il bambino, la vostra emozione sarà palpabile, lasciatelo esprimersi anche se all’inizio piangerà, lasciatelo fare, consolatelo, restando ferme sul fatto che resteranno a scuola;
    • Dategli qualcosa di segreto da portare a scuola in tasca, un oggettino che lo rassicurerà ricordandogli casa sua;
    • Se non vorrà restare a scuola stategli vicino, fatevi suggerire dalle maestre come fare, la cosa importante è non ingannarlo fuggendo, non avrà fiducia in voi, meglio che piano piano capisca da solo chela scuola materna è un posto molto più divertente di casa;
    • Non tutti i bambini reagiscono allo stesso modo l‘importante sarà che prima di tutto i genitori siano convinti della necessità di questa tappa utile alla socializzazione e che trasmettano tranquillità al figlio;
    • Per farlo restare all’asilo potrete anche in questo caso giocare sulle abitudini, quando lo andate a prendere per esempio portatelo al tabaccaio e comprategli una caramella o andate insieme al parco per una mezz’ora o in ogni caso premiatelo per quanto è stato bravo.

    Ricordate che ogni bambino reagirà in maniera diversa, ci sono quelli che non hanno nessun problema e si inseriranno da subito (caso rarissimo, magari dovuto alla presenza di cuginetti, fratelli grandi o altri bambini in famiglia), quelli timidi, che invece si lamenteranno per tutto l’anno perchè non vorranno essere lasciati soli e quelli che all’inizio faranno finta di niente e dopo qualche mese sentiranno la vostra mancanza, l’importante sarà avere pazienza, essere sicuri e fiduciosi del luogo in cui si lascia il bambino e delle persone a cui lo si lascia e far esprimere il bambino come meglio crede perchè ad entrare in un nuovo mondo sarà lui ed avrà bisogno di acquisire le sue sicurezze supportato dalle persone che lo amano.

    627

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoMammaScuola Ultimo aggiornamento: Giovedì 08/09/2011 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI