Bambini e carnevale: perchè ad alcuni non piace e come comportarsi

da , il

    Bambini e carnevale: perchè ad alcuni non piace e come comportarsi

    E’ vero che il Carnevale è una delle feste più amate dai bambini? Non sempre: a parte alcune ricerche che tendono a dimostrare la perdita di appeal di questa festa negli anni, in ogni caso non è detto che tutti i bambini amino mascherarsi per Carnevale.

    Alcuni si sentono costretti e in imbarazzo nei costumi, altri sono addirittura spaventati dai travestimenti. Come comportarsi se vostro figlio non ama il Carnevale? Certamente non è un obbligo festeggiarlo ma potete cercare di capire da cosa dipenda questa avversione e se è possibile superarla.

    Chi ha paura del Carnevale?

    Non è assurdo avere paura di Carnevale: è una festa in cui anche le persone meglio conosciute possono nasconderci la loro identità dietro una maschera. Inoltre spesso i costumi di Carnevale hanno proprio richiami infernali, legati alla tradizione antica per cui travestirsi aveva un valore catartico e magico. Non stupitevi se vostro figlio, soprattutto se molto piccolo, si spaventa ad una festa in maschera e si arrampica sul vostro corpo in lacrime e in cerca di protezione. Molti pediatri rassicurano sul fatto che questa fase sia prodromica a quella successiva di curiosità per il mondo circostante e per ciò che è diverso.

    Questo non significa che per tutto il periodo di Carnevale dobbiate isolarlo ma non forzatelo a divertirsi anche se gli altri bambini lo fanno in modo naturale. Soprattutto non costringetelo a mascherarsi se non vuole farlo o al massimo proponetegli un costume fai da te da realizzare insieme e che non sia spaventoso.

    Ci sono al contrario bambini che hanno perso interesse per il Carnevale, giudicato troppo “infantile” e sono decisamente più attratti da Halloween. Si tratta dei “bambini adulti”, quelli che sono troppo indipendenti e che spesso passano troppe ore davanti ai videogiochi, anche violenti o non adatti alla loro età. Cercate di fargli riscoprire il gusto del Carnevale portandoli ad eventi per bambini divertenti: consultate il calendario della vostra città, sicuramente troverete qualcosa di appropriato. E poi fate largo agli scherzi: dalla schiuma spray ai coriandoli. Mettetevi in gioco anche voi adulti e vedrete che sarà un modo per coinvolgerli e riscoprire il vostro e il loro lato infantile.

    Bambini e timidezza

    Per altri invece il problema non è la paura ma la timidezza. Soprattutto nell’epoca attuale non tutti i bambini sono abituati a giocare in mezzo ai coetanei e spesso si trovano fuori luogo in situazioni in cui devono stare al centro dell’attenzione. Anche in questo caso non costringetelo a mascherarsi e proponetegli qualcosa di non troppo impegnativo oppure mascheratevi anche voi. O piuttosto trovate un modo vostro e personale per vivere la festa, magari preparando insieme in casa dei dolci di Carnevale oppure vedendo un catone animato a tema.