Bambini e i loro bisogni

da , il

    Bambini e i loro bisogni

    Sono piccoli, sono speciali, hanno dei diritti inviolabili che spesso, purtroppo, gli adulti dimenticano, eppure non chiedono molto, i bambini se ci pensiamo non hanno molte pretese, ma quelle poche devono venire rispettate. Quando si diventa genitori si viene travolti da una gioia e un’amore intensi e da una fatica incredibile, orari sballati, sonno addio, pianti disperati, ma basta un sorriso per far dimenticare ogni goccia di sudore e minuto di riposo perso. I bambini di oggi appaio diversi da quelli di ieri, da quelli delle favole, sono svegli, usano le nuove tecnologie, osservano, imparano alla velocità della luce. Ma la loro intelligenza non deve mai venire confusa con l’indipendenza, anche se più svegli non significa che i loro bisogni siano cambiati, anzi.

    L’epoca non influisce sui bisogni psicologici dei nostri figli, sapranno accendere il pc e navigare a pochi anni, ma hanno comunque bisogno d’amore. Detta così sembra miele allo stato puro, eppure la loro apparente indipendenza può trarci in inganno. Amarli significa educarli, richiamarli quando sbagliano o si comportano male. Per fare tutto ciò è necessario avere tempo da dedicare ai bambini, secondo gli esperti non bisognerebbe mai andare sotto una certa soglia di tempo da trascorrere assieme al giorno. Sono mamma e papà i suoi punti di riferimento se mancano o sono assenti un bambino potrebbe risentirne.

    Dal tempo alla stabilità il passo è breve, la così detta routine che tanto li tranquillizza è indispensabile, niente traumi e nessun cambiamento se non preparato, orari precisi e regole da applicare alla giornata, sono fattori indispensabili per una crescita tranquilla.

    Infine, il rispetto, oltre a insegnare ai bambini il rispetto è necessario che i genitori imparino a darlo, emozioni e paure del piccolo sono importanti, niente derisioni o superficialità, l’autostima inizia fin da piccoli.