Bambini internet e la sicurezza in rete

da , il

    Bambini internet e la sicurezza in rete

    Sono piccoli, sono indifesi e sono la generazione del web, crescono con internet il telefonino e ogni nuova tecnologia, i bambini di oggi respirano la rete fin dalla culla, impossibile vietare o nascondere perchè fa parte della loro realtà. I bambini sono molto più recettivi, se un adulto impiega moltissimo tempo ad usare un nuovo programma per il pc, il bambino probabilmente insiste per spiegargli come funziona. Ma la cronaca fa alzare le antenne ai genitori e, giustamente, anche se non vietano desiderano comunque controllare.

    Esistono diversi portali dedicati esclusivamente ai bambini, come Lagirandola.it o blocchi, esattamente come il parent control della televisione, che aiutano i genitori a selezionare fonti e a bandire siti vietati, i bambini in rete possono inciampare su di tutto, oltre ai tanto temuti pedofili, anche immagini troppo forti o porno non sono certo informazioni adatte alla sua crescita, lasciamo che imparino quanto è brutto il mondo un po’ alla volta.

    Queste accortezze mettono in sicurezza il mezzo, internet, rendendolo accessibile anche ai più piccoli, invece di privarli di informazioni utili e aiuti per lo studio, ma come ogni mezzo va usato con intelligenza, poiché nemmeno tutti gli adulti sono muniti di tale intuito proteggere i più piccoli è una questione di tranquillità familiare. Un altro consiglio, forse più pratico e funzionale è di usare la rete assieme al piccolo, aiutarlo nelle ricerche e contemporaneamente passare più tempo con lui, attenzione però una volta imparato è probabile che il bambino usi il pc anche senza la vostra presenza e supervisione, anche per questo è bene correre ai ripari.