Bambini obesi, colpa delle abitudini non della genetica

da , il

    Bambini obesi, colpa delle abitudini non della genetica

    Se un giorno ci ritroveremo a maledire la genetica spero ci verrà in mente questo studio, per farci risavire, la University of Michigan Cardiovascular Center parla chiaro, causa dell’obesità infantile sono le cattive abitudini non la genetica. Stili di vita insani, poco sport, cibo spazzatura, i geni ora che li abbiamo imparati dovremmo dimenticarli per un istante. Lo studio ha evidenziato come i bambini in sovrappeso hanno più probabilità di mangiare pasti scolastici invece del pranzo al sacco, più casalingo, e sono soliti guardare la televisione o giocare ai videogiochi per due ore al giorno.

    I ricercatori si sono concentrati su 1003 bambini di circa 12 anni tutti partecipanti al progetto Healthy Schools, un programma che vuole insegnare agli alunni alcune sane, e semplici, abitudini per ridurre in futuro il rischio di diabete e malattie cardiovascolari. I risultati fanno riflettere: il 15% degli studenti presi in esame erano obesi, ma quasi tutti sia in sovrappeso che in peso forma hanno dimostrato abitudini malsane; il 58% dei bambini obesi è seduto davanti alla televisione per due ore al giorno, rispetto al 41% dei loro coetanei normo peso; il 45% degli studenti obesi mangiano il pasto alla mensa scolastica, mentre tra i normo pesi solo il 34%; i bambini in sovrappeso non fanno esercizio fisico.

    In conclusione lo studio ha evidenziato che i bambini obesi sono meno propensi a impegnarsi in comportamenti sani, anche se tutti i bambini avevano abitudini da migliorare. Gli studiosi non hanno più dubbi lo stile di vita malsano trionfa sulla genetica condizionando la forma fisica di ognuno di noi. In altre parole, la genetica è l’arma, carica, ma sta a noi decidere se farci fuori.