Battesimo: consigli per la festa, in casa e non solo

da , il

    Battesimo: consigli per la festa, in casa e non solo

    Il battesimo è la prima festa ufficiale per il bambino. Ecco qualche consiglio per la festa che segue il Battesimo del bambino, che la vogliate fare in casa o altrove. Anzitutto, la scelta della madrina e del padrino; non è necessario scegliere dei consanguinei. L’importante è proporlo a persone che si pensa possano accettare con piacere questo compito. Per quanto riguarda gli invitati della festa di battesimo, generalmente si invitano i nonni, gli zii con i figli e gli amici più vicini. Per gli inviti della festa, invece, potete anche pensare di scriverli a mano, magari dando una nota di colore riferita al sesso del neonato. Ricordatevi però di spedirli almeno 20 giorni prima la festa di Battesimo.

    Per l’abbigliamento è indicato uno stile elegante, ma non da sera per mamma e papà. Mentre per il neonato, se un tempo si abbondava in pizzi e merletti, oggi si preferisce la sobrietà e la comodità. Sì quindi a un vestitino carino, ma anche alquanto disimpegnato. Per la mamma, meglio evitare il trucco pesante e i gioielli eccessivi; il protagonista è il bebè! Gli accorgimenti sull’abbigliamento valgono sia per la cerimonia in chiesa che per quella tra parenti e amici.

    Infine, il ricevimento. Potete decidere di fare una piccola festa di Battesimo a casa (potete organizzare un cocktail con qualche salatino, torta, pasticcini e spumante) oppure affittare un locale per un rinfresco. Di solito la festicciola si organizza il pomeriggio. Al termine della festa distribuite confetti e bomboniere. Quelle non passano mai di moda!