Battesimo: significato esoterico della candela e dell’acqua

da , il

    Battesimo: significato esoterico della candela e dell’acqua

    Il battesimo, secondo la fede cristiana, è il primo sacramento che un uomo deve fare. In genere oggi, sono i genitori del neonato a portarlo all’altare per farlo battezzare, si può però richiedere di essere battezzati anche da adulti. Il battesimo è un impegno solenne che conferma il fatto che un fedele abbia riconosciuto in Gesù Cristo il suo Salvatore.

    Il significato esoterico di farsi battezzare sta nel fatto di riconoscere pubblicamente la parola di Dio in Gesù Cristo sceso in terra, si tratta di un patto che l’uomo fa con Dio davanti alla Chiesa impegnandosi in questo modo a obbedire ed onorare il Signore per tutta la vita.

    Il battesimo in ogni caso, sempre secondo la Chiesa, non è un sacramento che salva, è una richiesta che il fedele fa volontariamente a Gesù Cristo dopo che lo si è riconosciuto come proprio Salvatore.

    Il battesimo possiede anche un significato simbolico e l’acqua lo rappresenta, il battesimo è la purificazione, la sepoltura di un ‘vecchio io’ che si rinnova credente e fedele a Gesù.

    L’acqua nella religione cristiana rappresenta la pienezza che viene impartita all’uomo che si battezza, al momento dell’emersione egli sarà puro vicino a Gesù Cristo e a Dio.

    La candela accesa infine rappresenta la luce che emana Cristo che, al momento del battesimo illumina il nuovo fedele che ha scelta la via del cristianesimo, si tratta della candela pasquale, è la luce che emanava Cristo al momento della resurrezione.