Botti di Capodanno vietati ai bambini dai pediatri

da , il

    Botti di Capodanno vietati ai bambini dai pediatri

    I botti di Capodanno dovrebbero essere vietati ai bambini. A sostenerlo è Italo Farnetani dell’Università Bicocca di Milano: “Non esistono fuochi d’artificio sicuri, nemmeno le stelline, che i bambini usano con disinvoltura: anche se la vendita è permessa bisogna ricordare che bruciano a 300° C e perciò sono potenzialmente in grado di far incendiare i vestiti”. Insomma, i pediatri bocciano l’abitudine di coinvolgere i bambini nei tradizionali botti di Capodanno, quando la disattenzione dei genitori potrebbe essere ancor più scemata dai festeggiamenti in corso.

    Se proprio si vuole coinvolgere i bambini, continua il prof Farnetani: “I bambini non vanno mai lasciati soli. Occorre fare particolare attenzione agli adolescenti fra i 10 e i 14 anni di età, che sono i più a rischio di incidenti. I fuochi d’artificio vanno accesi all’aperto, lontano da case, automobili, e dalla scatola dove si tengono gli altri fuochi. Fare attenzione anche alla direzione in cui si lanciano i fuochi: non ci devono essere delle persone e non vanno rivolti verso zone buie”. Davvero occorre fare attenzione ed evitare di trasformare dei giorni d festa in spiacevoli eventi.