Buone maniere a tavola: 5 regole che ogni bambino dovrebbe sapere

da , il

    Buone maniere a tavola: 5 regole che ogni bambino dovrebbe sapere

    Tutti genitori vorrebbero che i loro figli si comportassero appropriatamente in ogni situazione: probabilmente è impossibile educarli alla perfezione per ogni circostanza ma sicuramente si possono trasmettere loro delle regole comportamentali di base. In particolare è importante che i bambini sappiano stare a tavola sia a casa che al ristorante e soprattutto in presenza di terze persone. Se un bambino è educato alle buone maniere quando pranza o cena con i genitori saprà comportarsi nel giusto modo anche nella mensa scolastica o quando è invitato da amici e compagni di classe.

    Ma quali sono le principali buone maniere per i bambini a tavola? Vediamo insieme.

    PER FAVORE E GRAZIE

    Queste sono le due paroline magiche che ogni bambino deve saper dire, non solo a tavola. Essere cortesi e ringraziare i commensali o i padroni di casa dimostra apprezzamento e gradimento.

    MASTICARE A BOCCA CHIUSA

    Gli esperti di etichetta e galateo concordano nel ritenere che la prima regola per le buone maniere a tavola è quella di masticare con la bocca chiusa. È molto importante insegnare ai bambini fin da piccoli a non mostrare ai commensali quello che hanno in bocca.

    PARLARE A BOCCA VUOTA

    questa regola è in qualche modo connessa alla precedente. Alla base delle buone maniere c’è sicuramente la regola per cui non bisogna mai parlare mentre si mastica il cibo. Spiegate vostri bambini che oltre a essere segno di maleducazione difficilmente si viene compresi quando si ha cinque bocca e si tenta di dire qualcosa.

    USARE CORRETTAMENTE LE POSATE

    Quelle che abbiamo visto finora sono in assoluto le regole base dello stare a tavola. Dopo aver spiegato ai propri figli questi principi base dell’educazione occorre che i genitori mostrino come usare le posate e gli altri oggetti sulla tavola. Non si può certo pretendere che i bambini mangino la bruschetta con coltello e forchetta ma è opportuno spiegargli come impugnare la forchetta eccetera. Probabilmente invece nessuno si scandalizzerà se vostro figlio per la coca-cola nel bicchiere dell’acqua.

    Fondamentalmente basta ricordare che buone maniere a tavola, soprattutto per i più piccoli, significa avere rispetto degli altri commensali e non necessariamente trasformarsi in un robottino.