Buone maniere a tavola, che fine hanno fatto?

da , il

    Buone maniere a tavola, che fine hanno fatto?

    Ricordate le famose regole: giù i gomiti dal tavolo, non si mangia con la bocca piena, non si gioca a tavola? Le buone maniera, o il bon ton, a tavola sembrano essersi disperse, dimenticate e sparite, se vi state chiedendo di chi è la colpa è bene ricordare che sono gli adulti a educare i bambini, non i marziani, e non altre fantomatiche leggende, come i folletti. Un recente sondaggio ha rivelato che le buone maniere a tavola stanno scomparendo, la tradizione del bon ton, assieme alle parole per favore e grazie. I piccoli di oggi non conoscono la cortesia, parlano a tavola, e addirittura usano il cellulare durante i pasti in famiglia.

    Non sappiamo più dire di no? Pare che un terzo dei genitori intervistati abbia ammesso di condurre una sorta di lotta quotidiana per riuscire ad insegnare un minimo di educazione a tavola, ma contemporaneamente hanno confessato di trasmettere anche cattive abitudini. E poiché i bambini imitano i grandi, ecco svelato il mistero. Le cattive abitudini più frequenti tra i bambini moderni sono: iniziare a mangiare prima che tutti siano stati serviti, rispondere al telefono durante il pasto, prendere il cibo dal piatto di qualcun altro.

    E perchè i genitori non intervengo? Perchè sono troppo stanchi e preferiscono lasciar correre piuttosto che impegnarsi nell’ennesima guerra pro educazione, così i mostri crescono… cosa diventeranno domani?

    Il pasto in famiglia sta diventando raro, spesso gli orari differenti hanno trasformato la tavola di casa in una sorta di fast food, e di conseguenza anche le buone maniere sembrano in disuso, la stanchezza assieme alla mancanza di controllo fanno il resto. Ma possiamo giustificarci, noi adulti, con un semplice sono troppo stanco?