Caduta dei capelli dopo il parto: 10 trucchi per salvare la chioma

da , il

    La colpa è sempre dei soliti noti, gli ormoni, ma la caduta dei capelli dopo il parto, pur essendo un’eventualità tanto frequente quanto normale, può essere contrastata in modo efficace, seguendo alcune piccole regole. Ecco 10 trucchi preziosi per salvare la chioma dopo la gravidanza e per evitare problemi dei fragilità e di debolezza. Ovviamente è molto importante la dieta ma attenzione anche ai prodotti utilizzati per la cura dei capelli e agli integratori che assumete.

    1. No ai lavaggi frequenti

    Per poter sfoggiare capelli sani e belli è importante evitare di lavarli troppo spesso: ogni due giorni è la frequenza ideale, per non rischiare che shampoo dopo shampoo, infatti, la chioma si indebolisca. Cercate sempre di utilizzare degli shampoo non troppo aggressivi e massaggiate bene la cute.

    2. Lo shampoo giusto

    Se la frequenza dei lavaggi conta, anche la scelta dello shampoo non è da meno. Meglio optare per un detergente delicato, con un pH compreso tra 5 e 7,5, perché quelli aggressivi potrebbero aggredire la fibra capillare, indebolendo il capello. Fatevi consigliare in farmacia il prodotto perfetto per il vostro problema.

    3. Lavaggi sì, ma come

    Per detergere a fondo i capelli, senza rovinarli ulteriormente, meglio utilizzare poco shampoo, diluendolo nel palmo della mano prima dell’applicazione con un po’ d’acqua, per poi massaggiarlo con delicatezza con i polpastrelli distribuendolo su tutto il cuoio capelluto. Anche il risciacquo è una fase cruciale: deve essere abbondante ed effettuato prima con acqua tiepida e poi con acqua fredda. Ricordate che questi dettagli possono davvero fare la differenza.

    4. Tamponarli, non strizzarli

    Dopo la doccia, meglio evitare di strizzare la chioma come se fossero dei panni da stendere, per evitare di stressare ulteriormente i capelli (già provati dalla dolce attesa). Il consiglio è di avvolgere i capelli in un asciugamano asciutto e di tamponarli delicatamente: meglio usare asciugamani in lino o cotone naturale e evitare sempre di strofinare troppo.

    5. Asciugarli, senza stress

    Il phon è il migliore amico della piega perfetta, si sa, ma non dei capelli in salute. Meglio utilizzarlo a una distanza non troppo ravvicinata, non meno di 20 cm, e, quando il meteo lo permette, lasciare asciugare i capelli all’aria. In estate infatti questa è un’ottima abitudine per avere chiome subito più morbide e luminose e alla lunga anche più sane.

    6. La giusta dose di nutrimento

    Fatto lo shampoo, il trattamento di bellezza e salute per i capelli prevede una buona dose di nutrimento, con un impacco di balsamo. Il prodotto (meglio se specifico per capelli fragili) è da applicare su tutti i capelli, effettuando un leggero massaggio con i polpastrelli, e poi va risciacquato con cura. Evitate però prodotti non naturali e con siliconi che potrebbero appesantire il capello.

    7. La maschera ristrutturante

    Una volta alla settimana, i capelli vogliono qualche attenzione in più: una maschera ristrutturante, che agisce sulla fibra capillare, nutrendola, è utile per rendere i capelli più forti e brillanti. Anche in questo caso puntate sui prodotti naturali che nutrono i capelli senza però rovinarli.

    8. Le lozioni anti caduta

    Per prevenire e contrastare la caduta dei capelli, esistono in commercio preparati liquidi dall’azione mirata, da applicare mattina e sera massaggiando la cute ed evitando di frizionare con troppa forza. Ottime allo scopo, le lozioni a base di rosmarino, lavanda o arancio dolce.

    9. La dieta

    La tutela della salute dei capelli parte dall’alimentazione. Per garantire loro tutte le sostanze di cui hanno bisogno, meglio scegliere una dieta varia ed equilibrata: mangiate sempre molta frutta e verdura e non dimenticate di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per mantenere la giusta idratazione.

    10. Gli alleati naturali

    Esistono numerosi prodotti naturali in grado di preservare la bellezza dei capelli, contrastandone la caduta e stimolandone la ricrescita. Ottimi allo scopo, l’estratto di serenoa repens e l’olio di borragine. Potrete chiedere in erboristeria il rimedio naturale più adatto alla vostra situazione.