Candida in gravidanza, come prevenire il fastidio

da , il

    Candida in gravidanza, come prevenire il fastidio

    Durante la gravidanza è possibile che sorgano dei fastidi, uno tra tutti l’infezione vaginale detta candida .

    Si stima che un terzo delle donne in attesa ne siano affette, questo perchè il fungo che la causa, durante la gestazione, si moltiplica.

    Non dovete preoccuparvi con le dovute precauzioni e i consigli del vostro ginecologo sarete al riparo dalla possibile trasmissione dell’infezione al vostro bambino.

    Seguite, quindi, anche i nostri piccoli consigli su come prevenire e curare la candida e vedrete che non ci sarà nulla da temere.

    La micosi vulvovaginale, detta candida, si presenta in gravidanza a seguito delle modificazione della vagina e del suo PH.

    I sintomi sono il tradizionale e fastidiosissimo prurito alla vagina, la leucorrea ossia le perdite biancastre, bruciori durante la minzione ed eritema vaginale.

    Non vi allarmate, la candida non procura nessun danno al feto ma è bene curarla perchè durante il parto il bambino potrebbe venire a contatto e sviluppare una candidosi delle mucose orali che nel lattante prende il nome di mughetto.

    Per prevenire la candida bisogna fare attenzione all’alimentazione in gravidanza e, quindi, niente prodotti fermentati, limitare al massimo i carboidrati, l’alcol, dolci e formaggi.

    Inoltre è una buona pratica indossare biancheria in cotone e capi non troppo aderenti.

    Tra i rimedi naturali alla candida vi segnalo i lavaggi con la calendula, che è un antinfiammatore e antisettico.

    Bastano 30 gocce di tintura madre di calendula in un bidet riempito di acqua tiepida per alleviare il prurito e il bruciore.

    Naturalmente se non passa consultate il vostro specialista.