Capire cosa provano i neonati attraverso sensori ultratecnologici

da , il

    Capire cosa provano i neonati attraverso sensori ultratecnologici

    Sapere cosa un neonato pensa e prova in ogni momento sarebbe il sogno proibito di molti neogenitori, soprattutto di quelli più inesperti e apprensivi.

    Non comprendere la ragione del pianto del neonato o del suo malessere lascia infatti nei genitori un senso di impotenza. E del resto l’unico modo che i neonati hanno per comunicare all’inizio è proprio il pianto. Interpretarlo sempre in modo corretto diventa una missione impossibile: ha fame’ ha sonno? Non resta che affidarsi all’istinto spesso. E se la tecnologia permettesse invece di decifrare il malessere comunicato dai neonati?

    L’azienda biomedica americana Exmovere, divenuta famosa per Charlot, il sistema di deambulazione sullo stile Segway, sta ora lavorando su un nuvo progetto che prenderà il nome di Exmobaby. Esteriormente si tratta di una semplice tuta da neonato azzurra ma in realtà il tessuto è dotato di una particolare tecnologia che permette di registrare gli stati d’animo del piccolo. La tuta è disponibile in taglia diverse fino a 12 mesi. Il funzionamento si basa su una serie di sensori in grado di monitorare i battiti cardiaci e la temperatura del copro, registrando ogni sensibile variazione. I dati raccolti vengono inviati ad un ricevitore USB Zigbee collegato ad un PC posto in prossimità del piccolo (non oltre i 30 metri). Il pc, attraverso un apposito programma elabora i dati fornendo un’interpretazione del pianto del bebè. In base allo stato emotivo registrato inoltre Exmobaby è progettata per inviare email e SMS di allerta. La batteria garantisce un’autonomia di circa 8 ore. I produttori inoltre garantiscono che le radiazioni emesse sono nettamente inferiori a quelle dei cellulari. I primi mille kit sperimentali saranno venduti a pediatri partner ma anche ad enti no profit e università che potranno così studiarli e contribuire a migliorarne l’efficienza. Le versioni in vendita sono la tuta standard da mille dollari e quella deluxe da 2500.