Casa del bambino, come arredare a sua misura

da , il

    Casa del bambino, come arredare a sua misura

    Quante mamme disperate gettano via ogni soprammobile, decoro, o tavolino moderno in preda a un attacco isterico? Solitamente dopo che il piccolo demonietto ha beatamente distrutto il servizio di bicchieri buoni riposto dentro la vetrinetta. Tante. Può capitare che il vostro gusto impeccabile, sofisticato e elegante nell’arredamento venga irrimediabilmente distrutto dal nuovo nanetto che si appresta a distruggere ogni meraviglia a porta di manina. Questo significa rinunciare a tutto? Certo che no, basta essere realistici e molto pratici per trovare la giusta soluzione che, come sempre, sta nel mezzo.

    Evitare spigoli e porcellane

    Ci sarà un motivo se ogni negozio di arredamento vende i para spigoli, no? Correre al riparo per i mobili già acquistati ma evitate di acquistare nuovi tavolini affilati e con angoli a portata di testolina, così come togliete immediatamente il servizio di porcellana francese dal mobiletto, evitate l’inevitabile. Al posto del tavolino angolino potete mettere un pouf imbottito, e una volta tolta la porcellana ecco un ampio di vassoi in acrilico, chic e indistruttibile. Si chiama sopravvivenza.

    Scelta dei colori

    Se dovete cambiare il divano del salotto evitate il bianco, è come presentare alle piccole pesti un mega foglio da colorare, irresistibile tentazione. E’ sempre meglio optare per divani e poltrone a basso costo, se si rovinano basta cambiarli.

    Le pareti, o le lasciate bianche e incorniciate ogni opera d’arte che vi apparirà, o firmate un contratto d’affezione con l’imbianchino, oppure vi date alle vernici, più facili da lavare.

    Ceste porta giochi

    Inutile sperare che la creatura terrà i suoi giocattoli solo in cameretta, la realtà vi smentirà in un nano secondo, vedrete peluches, mostri e bambole appropriarsi del salotto e delle altre stanze della casa, un metodo veloce per cercare di ricomporre il tutto in vista di visite è munirsi di ceste. Tutto dentro con un sol gesto e pulizia è fatta.

    Buone regole di sicurezza

    Infine, oltre ai famosi paraspigoli, munirsi anche di copri prese, sono irresistibili per infilarci dentro le piccole dita, in caso di scale cancelletti per bloccarne l’accesso, se avete mobili sotto le finestre assicurarsi che queste si possano bloccare, sollevare le tende dal pavimento, è incredibile come sia facile inciampare. Ma il miglior consiglio è sempre munirsi di tanta, tanta, pazienza, tutto ciò che si può rompere si romperà, tutto ciò che si può sporcare si sporcherà, ed è inutile urlare, arrabbiarsi e sbraitare perchè così fan tutti e oramai è anche la loro casa.