Coccole, rimedio contro l’obesità infantile

da , il

    L’obesità infantile, uno dei temi più affrontati ultimamente per quanto riguarda la salute dei bambini. Negli Stati Uniti se ne parla molto, anche Michelle Obama ha fatto da testimonial per una campagna per diffondere la corretta alimentazione per i bambini ed i ragazzi. In Italia il problema è in crescita anche se molto marginale rispetto a quello sentito oltreoceano. Recentemente però sono arrivati anche i qui i risultati di una nuova ricerca sul tema che sostengono che una delle cose che possono aiutare a prevenire l’obesità è l’affetto e tante coccole da parte dei genitori.

    La ricerca è stata effettuata presso l’Università dell’Ohio negli USA e curata dalla dottoressa Sarah Anderson ed in seguito pubblicata sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine. Lo studio ha osservato quanto le coccole e l’affetto manifestato ai propri figli possa aiutarli a non diventare obesi, l’assenza di affetto infatti avrebbe secondo i ricercatori un effetto sui rischi di obesità.

    Il cibo, si sa, è strettamente legato allo stato d’animo delle persone e può capitare di sfogare un dispiacere mangiando a più non posso, a volte però questo si tramuta in nevrosi e può portare anche i più piccoli ad esagerare. I bambini lo fanno inconsapevolmente, inconsapevolmente, dicono i ricercatori, se non vengono soddisfatti da un benessere affettivo, rischiano di compensare con il cibo.

    Per questa ricerca sono stati esaminati 6.650 bambini di età compresa tra i 2 e i 7 anni di età, insieme alle loro madri. Si è indagato sui comportamenti alimentari dei bambini e della relazione madre e figlio con particolare attenzione al rapporto pianto bambino e coccole da parte della madre.

    Molto affetto e coccole in particolare nei primi 24 mesi di vita avrebbero come conseguenza un più basso rischio di andare incontrò all’obesità infantile.

    L’assenza di affetto provocherebbe una sorta di sindrome da rabbia e stress che porterebbe i bambini, durante la crescita, a consolarsi con il cibo ed in particolare con alimenti ricchi di zucchero.

    I primi due anni di vita sarebbero quelli in cui il bambino imparerebbe a reagire agli stimoli di stress e qui entra in gioco il legame con i genitori. Le coccole e l’affetto sarebbero tra i fattori che renderebbero più sano il nostro bambino. Dunque non costa molto, qualche carezza in più non solo renderebbe i bambini più sereni ma anche più belli!