Come capire se si è incinta

da , il

    Come capire se si è incinta

    Stai cercando di restare incinta e non riesci proprio ad aspettare fino al primo ritardo delle mestruazioni? Hai fatto l’amore senza protezioni e potresti essere rimasta incinta? Come capirlo? Ecco qui di seguito alcune reazioni che potrebbe avere il tuo corpo in seguito ad un rapporto che ha portato alla fecondazione, che quindi ti ha fatto restare incinta. Fino al momento del test non ci sarà niente di certo, in ogni caso ci sono delle cose comuni che avvengono nel corpo della donna che potrebbero far pensare che sia rimasta incinta, vediamo quali dopo il salto.

    Premesso che non si riesce a sapere se si è rimaste incinte a soli pochi giorni dal rapporto sessuale infatti gli spermatozoi potrebbero essere ancora in circolo alla ricerca dell’ovulo da fecondare. La norma sarebbe quella di attendere il primo ritardo delle mestruazioni, infatti già dopo due giorni di ritardo tutti i test sulle urine sono in grado di riconoscere se una donna è rimasta incinta o no, in seguito poi si farà un esame del sangue per avere la conferma ‘ufficiale’. Ma vediamo quali potrebbero essere i sintomi fisici riconoscibili anche durante il primo mese che potrebbero farci pensare di essere rimaste incinte.

    Sintomi gravidanza: Amenorrea

    L’amenorrea è l’assenza delle mestruazioni ed è ovviamente il segno più importante e significativo di un’iniziale rgravidanza. Se normalmente poi la donna è abituata ad un ciclo regolare, le possibilità che si tratti di gravidanza nel caso di un ritardo sono davvero molte. Durante il primo mese di gravidanza il 6-7% di tutte le donne incinte possono avere delle perdite di sangue simili al normale ciclo mestruale, ma che invece sono causate dall’annidamento dell’embrione nell’utero.

    Sintomi gravidanza: Seno teso

    Purtroppo gran parte dei sintomi che indicano una gravidanza sono molto simili a quelli che si provano in attesa del ciclo mestruale. Il rigonfiamento al seno in ogni caso può manifestarsi anche con molti giorni d’anticipo dal giorno della mancata mestruazione. Le vene del seno saranno anche più evidenti e l’areola potrà diventare più scura.

    Sintomi gravidanza: Pesantezza addominale

    Anche qui, prima del ciclo succede più o meno lo stesso, in caso di gravidanza sarà però un po’ più accentuato il rigonfiamento dello stomaco. Sarà una sorta di tensione addominale, una pesantezza ingiustificata all’altezza del basso ventre, questo sarà dovuto ai primissimi cambiamenti ormonali che si sviluppano con l’impianto.

    Sintomi gravidanza: Stitichezza

    I primi mesi di gravidanza sono caratterizzati da un po’ di stitichezza, se normalmente non ne soffri potrebbe essere un campanello d’allarme.

    Sintomi gravidanza: Stanchezza

    Una stanchezza che arriva inaspettata, che vi fa assopire appena vi sedete, anche qui se normalmente non ‘soffrite’ di questo tipo di affaticamento, potrebbe essere perchè siete incinte.

    Sintomi gravidanza: Sensibilità agli odori

    Molto comune durante tutta la gravidanza, ma principalmente durante i primi mesi è la sensibilità agli odori, tutto sembrerà più forte, molti profumi o puzze vi daranno la nausea e non riuscirete a sopportarli. La donna incinta ha una sensibilità fuori dalla norma.

    Sintomi gravidanza: Nausea

    Durante il primo trimestre di gravidanza molte donne soffrono di nausea e vomito, ma non tutte. Più o meno il 50% delle gravide ne soffre. Per alcune donne la nausea è proprio il primo segnale della gravidanza.

    Sintomi gravidanza: Fare pipì più spesso

    Questo è un sintomo molto frequente nelle donne incinte che si può manifestare già alcuni giorni prima della mancata mestruazione