Come insegnare ai bambini a mangiare da soli

da , il

    Come insegnare ai bambini a mangiare da soli

    Come insegnare ai bambini a mangiare da soli? E quando? Iniziare a mangiare da soli è per i bambini un’altra conquista importante, ma non sempre è un momento facile per i genitori che devono fare i conti con i loro capricci e i vari pasticci con la pappa a tavola. Qualche piccolo consiglio può aiutare ad insegnare ai bambini a mangiare da soli. Anzitutto è consigliato, a partire dal primo anno di età, far sì che il bambino abbandoni il seggiolone e acquisti ufficialmente un posto a tavola accanto ai genitori.

    Va considerato che il bambino alla stessa età, secondo i pediatri, è ormai in grado di mangiare quasi tutti gli alimenti e si può avvicinarlo a questi ultimi lasciandoglieli anche toccare, dove possibile. Ovviamente, per insegnare ai bambini a mangiare da soli, il primo consiglio è quello di mantenere la calma. Può essere utile anche proporre il momento della pappa come un gioco e gratificare sempre il bambino ad ogni sua piccola conquista. Per aiutare i bambini a mangiare da soli si possono a acquistare anche delle posate e dei piattini simpatici. Optate anche per una tovaglia in plastica per evitare pasticci. Ogni passo di questa nuova conquista, poi, deve essere graduale, bisogna spronare i bambini a “diventare grandi”, ma non si deve mai insistere troppo e forzarli eccessivamente. Per insegnare ai bambini a mangiare da soli si può invitarli a fare “come fanno la mamma ed il papà”, a “fare come i grandi”, per “diventare grande”. In ogni caso, intorno ai tre anni, i bambini dovrebbero ormai aver imparato a mangiare da soli e stare correttamente a tavola. Se dopo questa età il bambino si ostina a mangiare con le mani, cercate di togliere questa “cattiva abitudine” con gentile fermezza, altrimenti i bambini tendono a continuare perché ritengono questa abitudine più comoda.