Come verificare l’udito del neonato a 3 e 6 mesi

Come verificare l’udito del neonato a 3 e 6 mesi
da in Crescita neonato, Mamma, Neonato
Ultimo aggiornamento:
    Come verificare l’udito del neonato a 3 e 6 mesi

    Come verificare l’udito del neonato? Quando i bambini sono molto piccoli è difficile diagnosticare eventuali problemi senza gli opportuni controlli. Questo perché il neonato non riesce a comunicare le possibili problematiche che possono colpirlo. Le mamme, però, possono accorgersi di problemi all’udito del neonato osservandolo accuratamente, in particolare avendo riguardo alle sue reazioni a determinati stimoli esterni. Per verificare l’udito dei neonati intorno ai tre mesi di vita i genitori dovrebbero prestare attenzione ad alcuni segnali in particolare.

    Per verificare l’udito dei neonati intono ai tre mesi i genitori dovrebbero osservare se il bambino si spaventa in occasione di un rumore brusco e forte, se si sveglia quando ci sono rumori o voci in sottofondo e se accelera o rallenta il ritmo della suzione durante le poppate in occasione di un rumore improvviso. A sei mesi i genitori, invece, per verificare l’udito del neonato, possono osservare altri segnali e manifestazioni particolari. Per verificare l’udito dei neonati a sei mesi i genitori dovrebbero verificare che il bambino rivolge lo sguardo nella direzione di chi parla, che volge la testolina in direzione di un suono particolarmente brusco e forte, che manifesta curiosità nei confronti di chi parla, che smette di piangere se uno dei genitori lo chiama.

    Tutte queste piccole osservazioni ci permettono, senza svolgere alcun controllo dell’udito, di verificarlo. Qualora si osservino segnali contrari è opportuno rivolgersi subito al pediatra che verificherà tempestivamente la situazione.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Crescita neonatoMammaNeonato
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI