Compiti a casa: come aiutare tuo figlio ad imparare le poesie

da , il

    Compiti a casa: come aiutare tuo figlio ad imparare le poesie

    Seguire i propri figli nello svolgimento dei compiti a casa è fondamentale soprattutto durante i primi anni scolastici. In particolare i bambini hanno bisogno di aiuto nella lettura e nella memorizzazione: per esercitare queste capacità fin dalle elementari vengono loro assegnate poesie da imparare a memoria. Per la maggior parte dei bambini è una noia mortale perché lo vedono come un compito meccanico che non stimola la loro creatività. Come aiutarli nel modo giusto? No costringerlo a leggere controvoglia il testo centinaia di volte: se non lo fa con concentrazione è uno sforzo del tutto inutile.

    Siediti vicino a lui, in un ambiente silenzioso e privo di distrazioni, e leggi ad alta voce il primo verso della poesia in maniera chiara e senza fretta. Vietata assolutamente la tv accesa mentre si fanno i compiti, soprattutto questo tipo di esercizi ma in generale sempre. Cerca di usare la giusta intonazione che dia un senso a quanto letto. Ripeti rigo per rigo insieme a tuo figlio. Non perdere la pazienza se lui ha delle difficoltà: memorizzare in età scolare rappresenta un grande sforzo e non è naturale come siamo portati a pensare. Poi cerca di stimolarlo sfidandolo a ripetere due versi insieme, poi tre e così via. Lui sarà più spronato e concentrato. In ogni caso fai delle mini pause ogni 15 minuti circa: qualche minuto per andare al bagno, bere un bicchiere d’acqua o fare due salti lo aiuterà a sedersi più concentrato. L’obiettivo è quello di trasmettere questo metodo al proprio figlio in modo che crescendo possa essere in grado di applicarlo in maniera autonoma. In questa fase successiva tu potrai limitarti d ascoltare la ripetizione finale e completa del testo.