Compiti delle vacanze estive: quante pagine al giorno bisognerebbe fare?

da , il

    Compiti delle vacanze estive: quante pagine al giorno bisognerebbe fare?

    E’ arrivata l’estate: tempo di vacanze. Anche e soprattutto per i più piccoli. Finita la scuola i bambini devono vedersela con i compiti delle vacanze. Quante pagine al giorno possono essere considerate un giusto esercizio non troppo pesante per i piccoli allievi?

    Tutti gli anni ritorna la polemica sui compiti delle vacanze: questi esercizi servono o sarebbe invece più opportuno toglierli? Secondo il pediatra milanese Italo Farnetani dell’Università Bicocca di Milano si tratta solo di uno stress evitabile e oltretutto sono inefficaci. Secondo le statistiche da lui citate il 30% degli studenti li esegue a luglio, mentre solo il 2% preferisce agosto per cui al rientro a scuola i bambini saranno comunque fuori allenamento da almeno un mese. Il rischio è che il bambino alimenti così una scontrosità nei confronti dello studio che viene visto come un obbligo anche durante il divertimento dei mesi estivi. In ogni caso il primo consiglio che diamo, anche a chi la pensa così, è di non lamentarsi davanti al bambino che, in caso contrario si sentirà legittimato a non essere costante nell’eseguire i compiti. Aiutatelo ad organizzare il lavoro ritagliando, possibilmente la mattina presto, lo spazio per lo studio. Premiate i suoi sforzi con un gelato o una gita al mare.